Home | Sport | Settempeda all’Helvia Recina per un buon test con la Maceratese
Euro Net San Severino Marche
L'undici della Settempeda sceso in campo inizialmente all'Helvia Recina
L'undici della Settempeda sceso in campo inizialmente all'Helvia Recina

Settempeda all’Helvia Recina per un buon test con la Maceratese

Il secondo test estivo propone alla Settempeda un avversario di grosso calibro, ovvero la Maceratese che sarà al via del torneo di Eccellenza con ambizioni di vertice. Provino, dunque, impegnativo per i biancorossi che si presentano all’Helvia Recina al cospetto di una rivale molto più avanti nella preparazione e con giocatori validissimi che hanno calcato palcoscenici di rilievo come capitan Loviso e Bugaro. La differenza di ritmo, condizione, di forza, emergono inevitabilmente e con esse le difficoltà per una Settempeda che nel primo tempo fa fatica a giocare come sa e può, mostrando problemi nel contenere il “passo” dei locali che sembrano pronti per le gare che contano. Allenamento, comunque, utile per i ragazzi di Ruggeri che hanno verificato forma e schemi in un allenamento probante. Qualcosa da sistemare c’è (come l’attenzione sulla palle inattive, situazione da cui sono scaturiti i primi due gol subiti) come è normale che sia in questo periodo di lavoro, ma è emerso anche qualcosa di positivo che sarà utile al mister settempedano come i segnali incoraggianti arrivati da chi ha giocato la ripresa dove la squadra è sembrata ben organizzata, favorita anche dalla Maceratese che ha deciso di calare di molto ritmi e intensità. Alla fine una buona serata per entrambe le compagini che ora penseranno ai rispettivi impegni: amichevole di San Claudio per la Settempeda (sabato 3 settembre ore 16.30); Coppa a Montefano per la Maceratese. Da annotare la presenza in tribuna delle tifoserie delle due squadre, unite da un antico e solido gemellaggio, che hanno seguito insieme la partita con cori e grande trasporto per sostenere i rispettivi giocatori.

La cronaca

Amichevole di lusso per la Settempeda che va a far visita alla Maceratese. Locali che sostengono l’ultima prova dell’estate; ospiti che disputano il secondo test nel bel mezzo della preparazione. Sono due le categorie di differenza e già in avvio si nota l’esperienza, la velocità di palla e di gamba, i sincronismi già oliati dei biancorossi di casa che partono forte guidati da capitan Loviso. Gli uomini di Sauro Trillini sbloccano il match praticamente al primo affondo. Dopo un minuto di gioco c’è un angolo che lo specialista Loviso mette in mezzo all’area con Papa che gira al volo sotto la traversa. Il 4-3-3 della Maceratese funziona molto bene e al 12’ il raddoppio sembra cosa fatta: Bugaro scatta a destra, arriva sul fondo e mette un cross rasoterra invitante per l’accorrente Battezzati che in scivolata davanti alla porta mette alto. Il monologo dei locali prosegue e al 25’ giunge il 2-0. Angolo del solito Loviso che crossa teso e forte verso il primo palo dove l’ex Mariani, probabilmente ostacolato e sbilanciato da un avversario, sfiora di testa mandando nella propria porta. Al 38’ l’episodio che permette alla Maceratese di fare tris: Bugaro accelera a destra finendo poi a terra sul contrasto con due avversari. Episodio che porta al rigore che Loviso trasforma con sicurezza e precisone. Prima del riposo di metà gara ancora Loviso in evidenza con una gran punizione dalla lunga distanza che Caracci vola a deviare togliendo la sfera dall’incrocio dei pali compiendo un ottimo intervento. E la Settempeda? Praticamente non si è vista in attacco dove conclusioni degna di nota non ce ne sono state, mentre per il resto si è visto impegno per cercare di creare qualcosa ma la manovra non è stata lineare e precisa come si era visto contro l’Aurora Treia. Secondo tempo con ospiti rivoluzionati (undici nuovi giocatori), mentre nella Maceratese un solo cambio, quello in porta dove Santarelli rileva Scattolini (giovane portiere di San Severino). Casimirri, sugli sviluppi di un corner, per poco non realizza un gran gol in rovesciata (palla fuori di un soffio), poi a metà frazione è Strano a provarci da lontano con Palazzetti che devia in tuffo. Per la Settempeda c’è un tentativo di Sfrappini, centrale, che Santarelli controlla agevolmente. Per il resto nulla da segnalare se non una gestione tranquilla della Maceratese e una buona difesa dei ragazzi di Ruggeri che hanno mostrato una buona organizzazione tattica. Dopo il fischio finale tutti i protagonisti dell’amichevole sono andati sotto la tribuna a ringraziare i rispettivi tifosi.

Il tabellino

MACERATESE-SETTEMPEDA 3-0

MARCATORI: 1’pt Papa, 25’ pt aut. Mariani, 38’ pt Loviso su rig.

MACERATESE: Scattolini (1’ st Santarelli), Massini (29’ st Cantarini), Toscanella, Casimirri, Pucci, Strano, Massei (30’ st Orlandi), Loviso, Papa (35’ st Rita), Bugaro (25’ st Cirulli Mirco), Battezzati. All. Sauro Trillini.

SETTEMPEDA PT: Caracci, Mariani, Kheder, Rossi, Campilia, Bucarelli (31’ Forresi), Quadrini, Silla, Ulissi, Verdolini, Capenti.

SETTEMPEDA ST: Palazzetti, Tabarretti, Granili, Broglia, Forresi, Latini, Menichelli, Orlandani, Sfrappini, Minnucci, Lleshi. All. Emanuele Ruggeri

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery