Home | Sport | 3^ Categoria: Serralta, bel 3-3 sul campo dell’Helvia Recina
Euro Net San Severino Marche
Marco Bambozzi
Marco Bambozzi

3^ Categoria: Serralta, bel 3-3 sul campo dell’Helvia Recina

Bel risultato del Serralta che esce indenne dal campo dell’Helvia Recina, seconda forza del torneo, e con il punto conquistato sale al quarto posto (28 punti) consolidando la propria posizione play off. Si può considerare un’impresa quella compiuta dai ragazzi di mister Palazzi (rientrava in panchina) che hanno saputo reagire al meglio ad una situazione sfavorevole e che sembrava irrimediabile (sotto di due reti e con un uomo in meno), ma sono stati molto bravi a non arrendersi tanto da impattare negli ultimi minuti con un uno-due che è valso il 3-3 definitivo. Dopo una prima parte di gara equilibrata (vantaggio dei locali e pari ospite con Tommaso Vissani), le cose per i gialloblù si sono complicate con l’infortunio di Cingolani (un in bocca al lupo per una pronta ripresa), con l’espulsione di Magnapane (palla fermata con le mani nell’azione dell’infortunio del proprio portiere) e poi con il doppio vantaggio degli arancioneri di casa che faceva pensare ad un match indirizzato verso i padroni di casa. Invece il Serralta ci ha creduto, anche grazie ai neo entrati, trovando energie e orgoglio per reagire e lo ha fatto al meglio trascinato da un ottimo Tommaso Vissani (altra doppietta per il centravanti) che ha realizzato il penalty del 2-2 e poi ha servito l’assist a Bambozzi per il pari che ha chiuso i giochi. Arriva così un punto preziosissimo e nel prossimo turno arriva un altro match dal sapore play off per il Serralta che ospiterà il Colbuccaro (terzo).

La cronaca

Compito arduo per il Serralta che deve far visita all’Helvia Recina formazione che sta lottando per vincere il campionato. Gialloblù che puntano a fare punti per mantenersi in orbita play off. Inizio di gara equilibrato. Il punteggio cambia quando i locali imbastiscono una azione elaborata e anche un po’ confusa che porta al guizzo di Laconi che trova spazio sul fondo di sinistra e crossa teso con pallone che arriva sul secondo palo dove Conti anticipa Moretti e in acrobazia scaraventa in porta. I locali spingono e ci vuole un grandissimo intervento di Cingolani per evitare il raddoppio su girata di Messi. Sul conseguente angolo colpo di testa di Rapagnani che finisce alto di poco. Il Serralta trova il guizzo giusto poco dopo. Lancio di Bambozzi che scatena la velocità di Tommaso Vissani che elude in dribbling il difensore e poi piazza un preciso rasoterra di sinistro che fa secco il portiere. Prima dell’intervallo c’è tempo di vedere una punizione dalla distanza di Carnevali che tocca la traversa e finisce sul fondo. Dopo pochi minuti della ripresa arriva un episodio molto importante. Messi scatta centralmente arrivando in area dove si scontra con Cingolani in uscita bassa con l’arbitro che assegna il calcio di rigore. Magnapane viene espulso reo di aver fermato il pallone con le mani prima del fischio arbitrale. Cingolani si fa male seriamente(frattura alle costole e trasporto con l’ambulanza in ospedale dopo 9’ di sospensione della partita per portare i soccorsi allo sfortunato giocatore) e viene sostituito tra i pali da Spadoni. Lo stesso Messi si incarica del tiro dal dischetto e fa 2-1. Helvia Recina vicino al tris con Messi che può calciare da pochi passi con la porta sguarnita ma è bravo Enrico Vissani a ribattere con il corpo. Ancora locali in avanti abili a trovare il secondo penalty della giornata con Gattari che viene travolto da Spadoni che esce in ritardo. Rigore netto che Messi realizza con sicurezza. Per il Serralta la gara appare tutta in salita, ma riesce a tornare in partita con un episodio per il quale va dato merito al solito Tommaso Vissani che sguscia in area e si guadagna un fallo che porta lo stesso bomber settempedano sul dischetto. Destro a fil di palo sfiorato da Maccari e palla in rete. Passano pochi minuti e il Serralta coglie il pari. Tommaso Vissani parte sulla destra con potenza e velocità per mettere poi in mezzo un pallone rasoterra che giunge a Bambozzi che calcia di prima con il destro trovando il rasoterra vincente. Finisce 3-3 con i gialloblù che giustamente festeggiano una rimonta di cuore che porta un punto importante.

FORMAZIONE: Cingolani (65’ Spadoni), Sparvoli, Paciaroni (65’ Cingolani Walter), Vissani Enrico, Magnapane, Panzarani, Moretti (71’ Ribichini), Bambozzi, Vissani Tommaso, Valenti (76’ Cambriani), Rapaccioni (55’ Fabrizi). A disp. Bisonni, Cappellacci, Magarelli. All. Palazzi

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery