Home | Consigliati | Inizia la rassegna di cinema in piazza con Albanese e Cortellesi
Euro Net San Severino Marche
Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto
Come un gatto in tangenziale - Ritorno a Coccia di Morto

Inizia la rassegna di cinema in piazza con Albanese e Cortellesi

Giovedì 7 luglio, alle ore 21.30, in Piazza del Popolo verrà proiettato il primo film della rassegna cinematografica estiva “Una Piazza da Cinema”, organizzata dal Cinema San Paolo e promossa dall’Amministrazione comunale (ingresso gratuito). L’opera di apertura è la commedia di Roberto Milani Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto, con Antonio Albanese, Paola Cortellesi, Luca Argentero, Sonia Bergamasco e Claudio Amendola.

Di seguito la recensione del film.

La storia d’amore tra la signora di periferia Monica (Paola Cortellesi) e il benestante progressista Giovanni (Antonio Albanese), è finita velocemente, è proprio durata “come un gatto in tangenziale”. Ora lei si ritrova in galera per aver coperto le sorelle gemelle cleptomani e chiede aiuto a Giovanni per poter uscire prima dalla prigione: l’uomo riesce a farle ottenere una conversione della pena, e Monica dovrà fare, per un periodo, la volontaria in una parrocchia periferica impegnata nel sociale. Nel mentre, Giovanni sta allestendo un nuovo “polo culturale all’avanguardia” proprio nei pressi di questa parrocchia: lui e Monica entreranno di nuovo in contatto e le loro vite, tra mille peripezie, torneranno ad incrociarsi ed intrecciarsi.
In Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto l’accoppiata Cortellesi-Albanese risulta ancora efficace: entrambi ben inseriti nei loro ruoli e in ottima sintonia tra di loro. Tramite questa coppia, Milani ritorna all’incontro/scontro tra periferia e centro, tra persone disagiate, costrette a tirare avanti con difficoltà, e gente ricca e progressista, idealmente dalla parte dei poveri, ma spesso incapace di capire i veri bisogni degli ultimi. In questo lungometraggio, affiorano nuove figure (ad esempio don Davide, il prete interpretato da Luca Argentero) e vengono messi in risalto vecchi personaggi (come Luce, l’ex moglie snob di Giovanni, interpretata da Sonia Bergamasco): soggetti che danno qualche colore in più alle vicende che coinvolgono il frizzante duo Monica-Giovanni, vero fulcro dell’opera intera. Attraverso il percorso dei due protagonisti, si ride e si riflette sulle divisioni presenti in mondi così vicini, ma così differenti, sulle difficoltà di comprensione tra chi ha bisogno d’aiuto e chi vorrebbe aiutare: tramite l’ilarità, si raccontano e si sdrammatizzano certe complicate realtà dove l’unione e la comunicazione appaiono impossibili. Premiato con il Nastro d’argento 2022 come “Migliore commedia”, Come un gatto in tangenziale – Ritorno a Coccia di Morto è un’opera leggera e dinamica, capace di reggere il confronto con il precedente lavoro, ricalcandone bene lo stile, le tematiche ed il ritmo.

Silvio Gobbi

Centro Medico Blu Gallery