Home | Consigliati | Raduno dei gemelli è senza confini e batte il maltempo
Euro Net San Severino Marche
Le coppie che hanno aperto la 15^ edizione del raduno
Le coppie che hanno aperto la 15^ edizione del raduno

Raduno dei gemelli è senza confini e batte il maltempo

La pioggia e il cielo coperto delle ore scorse non hanno fermato l’annuale Raduno nazionale dei gemelli che si è aperto ieri sera (venerdì) – e termina domani (domenica 17 luglio) con la tradizionale cena dei saluti – al Centro vacanze Verde Azzurro di Cingoli, nel cuore delle colline marchigiane. Per la quindicesima edizione, organizzata dai gemelli Pietro e Paolo Pavoni in collaborazione con il sindaco della “Città dei gemelli”, Carmine Di Bartolomeo, sono arrivate già coppie non solo da Napoli, Verona, Campobasso, Torino, Lumezzane, Lecce, Roma, Prato, Brindisi, Matera, Crema, Milano (giusto per citare alcune fra le città più lontane), ma anche dalle regioni vicine (Rimini, Città di Castello, Teramo) o addirittura dall’estero. E’ il caso di Danilo Cuccato, ingegnere chimico partito appositamente da Zurigo – dove è ricercatore al dipartimento di Bioingegneria chimica della rinomata università ETH – assieme al fratello Andrea, pure lui ingegnere (elettronico in questo caso) ma residente a Milano, per partecipare al loro primo raduno di gemelli. “Siamo originari di Porlezza, un Comune in provincia di Como molto vicino al confine svizzero – ci raccontano i due 31enni – e ci è venuto in mente di fare questa esperienza. Ne abbiamo trovati alcuni simili in altri Paesi europei, però ci piaceva qui in Italia e così siamo venuti a Cingoli”. Ci sono poi parecchie coppie provenienti dalle Marche. E molte altre, vedendo il tempo migliorare, dovrebbero aggregarsi ancora nella giornata di domani. Tra le prime ad arrivare sono state le sorelle Aurora e Sofia Medici di Senigallia, che compiono quest’anno la maggiore età e frequentano entrambe l’Istituto superiore “Corinaldesi”, una per l’indirizzo Ragioneria, l’altra Geometri. “A settembre cominceremo il quinto anno – dicono – e avremo gli esami, ma adesso non vogliamo pensarci. Siamo qui per divertirci, ormai è la sesta volta che veniamo… Ci piace troppo!”. Pure Lucia e Michela Paniccià di Grottazzolina partecipano a questa manifestazione da sei anni. Loro hanno un negozio di fiori, “ma li coltiviamo anche – tengono a dire – nella nostra azienda di famiglia”. “Il lavoro non manca – sorridono – però il raduno dei gemelli non potevamo perdercelo”.
Il programma prevede per domani – domenica 17 luglio – la giornata conclusiva: ore 9, ritrovo alla “Città dei Gemelli”; giochi di gruppo, Acquasplash, tornei e balli in piscina fino a sera. Chiuderà l’evento la tradizionale Cena di saluto (ore 20) fra tutti i gemelli e gli accompagnatori presenti. Per informazioni: Pietro e Paolo Pavoni, telefono 340.4078281. L’iscrizione è gratuita.

Centro Medico Blu Gallery