Home | L'intervento | Insieme per San Severino: “Mahmood in concerto: un fallimento da… Brividi”
Euro Net San Severino Marche
Immagine della piazza scattata dall'alto durante il concerto
Immagine della piazza scattata dall'alto durante il concerto

Insieme per San Severino: “Mahmood in concerto: un fallimento da… Brividi”

Dal gruppo consiliare “Insieme per San Severino”:

Le immagini del concerto del cantautore Mahmood in Piazza del Popolo dello scorso 15 luglio sono impietose, in particolar modo quella con la veduta aerea è addirittura desolante: ciò che è stato considerato dall’Amministrazione, in fase di presentazione della stagione estiva, come evento centrale e qualificante, si è rilevato un vero e proprio flop.
Affermare poi agli organi di stampa che la “piazza era piena con oltre 1.000 persone” è stato davvero un insulto all’intelligenza dei cittadini settempedani.
Nell’agosto 2019 il concerto di Irama aveva visto la partecipazione di 3.000 fan del giovane artista (anche se in quell’occasione l’efficace macchina propagandistica parlò di “oltre settemila presenze e una piazza in festa per il concerto”) e la piazza presentava larghi spazi vuoti.

Nonostante la fama del cantautore, recente vincitore del Festival di Sanremo e nonostante la qualità di “Ghettolimpo Summer Tour”, l’Amministrazione non è riuscita a organizzare un evento partecipato: se ne starà chiedendo il perché? Prezzi troppo alti? Pubblicità scarsa e/o poco mirata? Data non adatta? Incapacità organizzativa?

Quanto sarà costato alla comunità questo evento, che non ha avuto nessuna ricaduta sull’economia della città? Ancora non è dato sapere. Ci auguriamo che non siano state spese cifre folli, perché sarebbe davvero imperdonabile.

Nei mesi scorsi avevamo denunciato l’assoluta inconsistenza del Documento unico di Programmazione 2022-2024, segnalando con preoccupazione che il concerto di Mahmood sembrava l’unica risposta che la giunta comunale volesse dare ai problemi della città: se la risposta è questa, è probabile che i cittadini inizino a porsi qualche domanda.

Tarcisio Antognozzi, Tiziana Gazzellini, Alberto Pilato

Centro Medico Blu Gallery