Home | Sport | Appassionati di softair assediano il castello di Serralta
Euro Net San Severino Marche
Serralta: alcuni dei partecipanti al torneo di softair
Serralta: alcuni dei partecipanti al torneo di softair

Appassionati di softair assediano il castello di Serralta

Si è svolto a San Severino un torneo di softair organizzato dal club settempedano “Pitbull sac”, guidato dall’ormai noto e intramontabile presidente Gianpaolo Abosinetti, “lo Chef”. Teatro di gara sono stati i boschi attorno alla frazione di Serralta: numerosi i partecipanti, circa 140, giunti da Marche, Lazio, Abruzzo e Umbria. Molti di loro, grazie a questa associazione (che quest’anno compie 13 anni di gloriosa attività), hanno potuto scoprire – e apprezzare – il nostro bellissimo territorio, anche con le sue risorse enogastronomiche. Diverse squadre, infatti, hanno pernottato in zona fin dal giorno precedente la sfida. Il primo posto è andato a un team maceratese, mentre la seconda piazza è stata appannaggio di una formazione laziale. Come noto, il gioco si basa su una simulazione di guerra. Per l’occasione il club Pitbull ha ringraziato il Comitato della frazione di Serralta per il supporto logistico dato all’interno dello splendido castello e per la disponibilità offerta in cucina. I partecipanti, di ritorno dal campo di gioco, hanno mangiato in piazzetta brindando a una prossima edizione del torneo settempedano. Intanto, gli organizzatori esprimono gratitudine anche nei confronti della Croce rossa, per il supporto medico, dei Carabinieri, del Comune di San Severino, “sempre disponibile a manifestazioni sportive che portano gente nel nostro territorio”, e di tutte quelle associazioni venatorie che hanno concesso di usufruire a pieno di tutta l’area boschiva, rinunciando alla propria battuta di caccia domenicale. “Chiunque volesse praticare questo splendido sport – conclude l’associazione Pitbull – può visitare il sito www.pitbullsoftair.it e contattare i responsabili per qualsiasi chiarimento”.

Centro Medico Blu Gallery