Home | L'intervista | Emiliano Borri, l’ingegnere ricercatore col vizio della musica
Euro Net San Severino Marche
Emiliano Borri
Emiliano Borri

Emiliano Borri, l’ingegnere ricercatore col vizio della musica

Mettete sul piatto un vecchio disco dance, aggiungete una buona dose di rock e una relazione finita non proprio bene. Il risultato è “Buoni rapporti”, il nuovo singolo del settempedano Emiliano Borri, registrato tra Italia e Spagna con gli Electric Blues Shop. Il brano è disponibile da oggi, venerdì 9 aprile, su tutte le piattaforme digitali, a cominciare da Spotify e YouTube.

“Buoni Rapporti è uno dei tanti brani che ho scritto a vent’anni”, spiega Emiliano, di professione ingegnere e ricercatore all’università di Lleida, in Catalogna. Con Edoardo Graziani e Lorenzo Lucentini, maceratesi pure loro, ha formato la band “Electric Blues Shop”, un gruppo dal sound ispirato ai power trio degli anni ’60 come Jimi Hendrix Experience e Cream. In gioventù hanno suonato insieme nei locali delle Marche e lui è diventato cantante per necessità. Nel 2010 ha registrato il suo primo EP di inediti, senza però portare i brani dal vivo. Poi, nel 2014, ha cominciato a girare il mondo nelle vesti di ingegnere-ricercatore e ha abbandonato la scena musicale locale. Oggi ha 32 anni e da due anni vive in Spagna, dove la mancanza della musica live lo spinge a rispolverare i suoi brani originali, dandogli – appunto – nuova vita con gli Electric Blues Shop. Lo scorso anno, in pieno lockdown, ha fatto uscire il singolo “Un libro da buttare”, pubblicando di recente anche la versione in lingua spagnola (“Un libro para tirar”), sempre sulle piattaforme digitali di streaming (Spotify, iTunes, Amazon Music) e su YouTube. “Lanciare il primo singolo è sempre difficile – dice l’ingegnere e musicista Emiliano Borri -, soprattutto dopo diversi anni di inattività di musica dal vivo. Però devo dire che andato abbastanza bene. Alcuni curatori lo hanno selezionato per diverse playlist rock di musica indipendente internazionale e ha avuto ascolti in diverse parti del mondo”.

 

Centro Medico Blu Gallery