Home | Consigliati | La frazione di Serralta è viva e venerdì fa il “Focaraccio”
Euro Net San Severino Marche
La festa del ringraziamento
La festa del ringraziamento

La frazione di Serralta è viva e venerdì fa il “Focaraccio”

Il sisma non ha risparmiato neanche la frazione di Serralta dove si sono verificati alcuni danni, soprattutto nella chiesa sita nel borgo antico. I residenti, però, non si sono persi d’animo e non hanno voluto darsi per vinti. Così il Comitato si è messo in moto e tutte le manifestazioni previste sono state confermate e il calendario di appuntamenti non subirà né cancellazioni né spostamenti. Dunque tutto verrà regolarmente svolto. Unica eccezione il forzato cambio di sito per le celebrazioni religiose, con le funzioni che verranno svolte presso la chiesa del Torrone che si trova appena fuori dalle mura della parte “vecchia” della frazione. Qui la comunità dovrà ritrovarsi in attesa che partano i lavori per il consolidamento della chiesa del borgo antico e già c’è stato un primo ritrovo. In attesa di venerdì 9 dicembre quando ci sarà il “Focaraccio” (ore 20.30 la messa, a seguire focaraccio nei pressi dell’Edicola della Madonna di Loreto con castagne e vin brulè per tutti), si è svolta infatti la serata riservata alla Giornata del ringraziamento. Nella chiesa del Torrone il parroco don Pacifico Marinà ha celebrato la messa e a seguire c’è stata la benedizione dei trattori e dei prodotti della terra.  Nonostante il momento difficile che sta vivendo la comunità settempedana, in molti si sono ritrovati con lo scopo di dare un segnale preciso e perché desiderosi di trascorrere insieme qualche ora di svago. La partecipazione, dunque, è stata come sempre numerosa e particolarmente sentita con la giornata che è trascorsa nel modo migliore e si è chiusa con la soddisfazione del Comitato e di tutti i presenti.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery