Home | Consigliati | Urliamo in faccia al “mostro” che ci rialzeremo ancora
Euro Net San Severino Marche
San Severino Marche
San Severino Marche

Urliamo in faccia al “mostro” che ci rialzeremo ancora

Torna la nostra rubrica “Opinioni” per ospitare, molto volentieri, il pensiero di un nostro lettore. Ecco, di seguito, la sua lettera aperta in cui riflette sul periodo che stiamo vivendo a causa del terremoto.

È arrivato di notte,
il mostro. Un primo attacco, deciso. A cui sarebbero seguiti altri, più determinati. Più violenti.
Attacchi tesi ad un solo scopo, portarci via quanto più possibile,
la casa, il futuro, il lavoro. La memoria, attraverso la distruzione di tutte quelle piccole cose, di tutti quei piccoli riti, che fanno di una vita qualsiasi la nostra vita, la vita di ognuno di noi. Ci ha portato via la tranquillità, la fiducia, ma ci ha insegnato con violenza che questi disastri non toccano solo agli altri. Nessuno è al riparo, a volte gli altri siamo noi. Il mostro non fa sconti.
L’altra sera però, è accaduto qualcosa. Tornavo a casa, con quali pensieri in testa, potete tutti immaginare. E poi l’ho visto, era ancora lì, tenace, indenne dopo l’ennesimo colpo. Sfavillante nella luce gialla, come sospeso in aria, nel buio della notte: Castello, il nostro Castello, un faro, un simbolo per il nostro popolo, da centinaia di anni. Una bandiera ideale, intorno alla quale stringersi, per urlare in faccia al mostro che, nonostante lui, ci rialzeremo ancora; non molleremo, andremo avanti, forse un po’ acciaccati, ma un po’ più forti. Perché noi siamo settempedani!

Giuseppe Rossi

Centro Medico Blu Gallery