Home | Sport | La Settempeda c’è: 3-1 al San Cluadio con reti di Botta, Borioni e Farroni
Euro Net San Severino Marche
Alessandro botta, primo gol per lui
Alessandro Botta, primo gol per lui

La Settempeda c’è: 3-1 al San Cluadio con reti di Botta, Borioni e Farroni

La Settempeda replica il risultato dell’ultimo match casalingo e supera il San Claudio. Finisce come allora con un 3-1 che regala tre punti importanti in una gara ritenuta importante per classifica e morale e i biancorossi non l’hanno sbagliata giocando un gran bel primo tempo, poi soffrendo un po’ nella parte centrale della ripresa e chiudendo i conti nel finale sfruttando anche la superiorità numerica. Ci si attendeva la reazione dopo il ko di Appignano ed è giunta puntuale con la squadra che ha fornito risposte concrete attraverso un gioco convincente nel corso della prima frazione condita da un gol, da varie occasioni e da padronanza del campo che ha davvero convinto. Nel secondo tempo, invece, è stata più dura. Dopo il raddoppio, arrivato subito, i biancorossi hanno man mano ceduto sul piano atletico, perdendo energie (cosa prevista visti i molti titolari al rientro proprio oggi dal periodo di stop per problemi fisici) e abbassando il baricentro. Tutto ciò è coinciso con il gol degli ospiti e qualcosa si è rischiato, ma il rosso decretato a Pieristè ha consentito ai locali di gestire al meglio il periodo di gara vicino al novantesimo che diventa più tranquillo grazie alla prodezza di Farroni in pieno recupero che sancisce il punteggio finale. Bene tutti fra i biancorossi a partire dai rientranti Borioni (autore della seconda rete) e Rocci (sempre efficace quando parte in progressione), sempre ficcanti e bravi negli scambi per finire con i giovani talenti Botta (prima rete nel torneo e in prima squadra), Farroni e, quando è entrato, Sfrappini, tutti e tre ancora fra i migliori. La classifica, adesso, rende più tranquilla la squadra che dovrà pensare ad un doppio impegno: sabato prossimo 20 novembre a Castelraimondo (altro match importante contro una Folgore ultima a quota 5 punti) il primo atto, ma prima è tempo di Coppa Marche con il girone della seconda fase che vedrà i biancorossi esordire in casa contro l’Urbis Salvia (mercoledì 17 novembre ore 20 al campo sportivo “Tullio Leonori”).

La cronaca

C’è una sola lunghezza a dividere Settempeda e San Claudio che stazionano in piena zona play out e devono perciò fare punti. Ospiti che cercano di ripartire dopo un doppio ko casalingo, locali che vorrebbero confermarsi forti sul proprio campo e puntano al bottino pieno. Il San Claudio sceglie un 4-3-1-2 che vede Guzzini agire dietro Bartolucci e Procaccini (Ulissi parte in panchina e quando entrerà lo farà in modo positivo). La Settempeda si affida all’ormai collaudato 3-5-2 con Palazzetti tra i pali, difesa con Campilia, Mulinari e Latini, il rientrante Miconi nel terzetto di centrocampo insieme a Rossi e Farroni, i recuperati capitan Borioni e Rocci come attaccanti. Dopo una presa bassa di Palazzetti su cross da destra, è Rocci a salire in cattedra. Il bomber biancorosso parte in velocità e dopo essere arrivato in area scarica il diagonale che finisce largo. Trascorrono due minuti e sempre Rocci sprinta a destra per poi tirare verso il palo più vicino con palla sull’esterno della rete. Il gol sembra maturo e infatti giunge puntuale al 19’. Sugli sviluppi del primo angolo del match per la Settempeda, la palla scorre in area fino ad arrivare in zona Botta che controlla a seguire e poi dall’altezza del dischetto calcia rasoterra con il destro con pallone nell’angolino basso alla destra dell’immobile Liuti. Il vantaggio frena un po’ i locali che abbassano leggermente il ritmo pur continuando ad avere una certa supremazia territoriale e nel possesso palla. Al 36’ bella trama tra Rocci, che allarga verso destra, e Del Medico che mette in mezzo un morbido pallone per la testa di Farroni che però impatta male mettendo sul fondo. Subito dopo è Borioni a provarci dalla trequarti in posizione centrale con sfera di poco alta. L’avvio del secondo tempo è perfetto per la Settempeda che dopo 4’ trova il raddoppio. Rocci serve sulla destra Del Medico che mette subito in mezzo all’area dove un difensore impatta male la palla che passa diventando giocabile per Borioni che controlla e poi si gira infilando Liuti sul primo palo. 2-0. Qualche secondo dopo Del Medico chiede il cambio e con l’ingresso di Sfrappini mister Ruggeri passa al 4-3-3 allargando a fare il terzino destro il duttile Campilia. Nell’intervallo, invece, il San Claudio aveva deciso per tre cambi contemporaneamente per ribaltare la squadra e dare un segnale oltre che per trovare una reazione allo svantaggio. Un tiro teso dalla distanza chiama Palazzetti a distendersi per mettere in corner. Sugli sviluppi dell’angolo gli ospiti accorciano riaprendo i giochi. Cross da sinistra sotto porta con Palazzetti che esce per intercettare la palla trovando però un ostacolo in due suoi compagni. Ciò fa fallire la presa alta al portiere che vede il pallone rotolare verso il neo entrato Ulissi che da centro area trova il varco giusto per segnare. Adesso gli ospiti, grazie anche ai cambi, girano meglio e hanno fiducia tanto da portare attacchi pericolosi e frequenti. Meschini prima gira male e alto un traversone da destra; poi un altro tiro dal limite dei rossoblù finisce, dopo una deviazione, non di molto sul fondo. Mister Ruggeri vuole ritornare alla difesa a tre e allora mette Sparvoli per Borioni (anche crampi per il capitano). La Settempeda, dopo aver dovuto tenere duro in difesa, si ricompatta e chiude meglio gli spazi ai rivali che perdono spinta e si arrendono poi definitivamente quando Pieristè falcia il lanciato Sfrappini beccandosi un sacrosanto cartellino rosso diretto (41’). Con l’uomo in più i padroni di casa trovano modo di gestire risultato e avversari giocando più sciolti e sereni tanto da trovare il colpo del ko che vale il 3-1. Pieno recupero (minuto 48) quando Rocci fa viaggiare a sinistra Farroni che sprinta, lascia lì l’avversario, entra in area, sterza un po’ per vedere più specchio della porta e alla fine piazza un tiro morbido e preciso con l’interno del piede destro che scavalca Liuti entrando nell’angolino più lontano. Tutto splendido e gol del 3-1 che suggella e sigilla una vittoria importante a tinte biancorosse.

IL TABELLINO

SETTEMPEDA-SAN CLAUDIO 3-1

MARCATORI: pt 19’ Botta, st 4’ Borioni, 20’ Ulissi, 48’ Farroni

SETTEMPEDA: Palazzetti, Del Medico(13’ st Sfrappini), Botta, Latini, Campilia, Mulinari, Miconi (18’ st Orlandani), Rossi, Borioni (33’ st Sparvoli), Farroni, Rocci. A disp. Scattolini, Crescenzi, Gega, Falistocco, Panicari, Pierandrei. All. Ruggeri

SAN CLAUDIO: Liuti, Vecchi Ettore, Salvucci, Pieristè, Olivieri (21’ st Clienti), Salsiccia (1’ st Serafini), Ortenzi (1’ st Meschini), De Santis, Bartolucci, Guzzini (23’ pt Vecchi Samuele), Procaccini (1’ st Ulissi). A disp. Lorenzetti, Tartabini, Possanzini, Angeletti. All. Marcelli

ARBITRO: Maurilli di Macerata

NOTE: spettatori 150 circa. Espulsi: 41’st Pieristè. Ammoniti: Miconi. Angoli: 5-3 per il San Claudio. Recupero: pt 2’, st 5’

RP

Centro Medico Blu Gallery