Home | L'intervista | Confartigianato, dopo 8 anni Leonori lascia la presidenza
Euro Net San Severino Marche
Enzo Mengoni e Renzo Leonori
Enzo Mengoni e Renzo Leonori

Confartigianato, dopo 8 anni Leonori lascia la presidenza

Si conclude l’esperienza di Renzo Leonori come presidente di Confartigianato Imprese Macerata-Ascoli Piceno-Fermo. Dopo 8 anni, ha lasciato il testimone al suo vice e vicario Enzo Mengoni.

Renzo Leonori, Cavaliere della Repubblica, ha ricoperto ruoli attivi in associazione per oltre trent’anni: presidente del Direttivo territoriale di San Severino, prima, e vicepresidente vicario nel 2010; poi, presidente provinciale dal maggio 2013, sostituendo la figura storica di Folco Bellabarba.

Il suo mandato è stato portato avanti con dedizione, in un periodo cruciale per l’associazione: sono stati anni di forti criticità per il territorio, penalizzato prima dalla crisi del sistema economico e bancario, quindi sconvolto dal sisma e dal recente scoppio della pandemia.

Una presidenza molto impegnativa quella di Renzo Leonori, condotta con lungimiranza e coesione, traghettando l’Associazione fino alla fusione con Ascoli Piceno e Fermo che ha ancora di più rafforzato la base associativa e la maggiore rappresentatività a livello nazionale.

La pacatezza, la disponibilità, la grandissima umanità e soprattutto la passione e la dedizione dimostrata per l’Associazione hanno reso il suo operato indelebile, rendendo dipendenti e imprenditori orgogliosi di farne parte.

Sotto la sua guida Confartigianato è cresciuta, sia nel numero degli associati che dei servizi offerti, fino a divenire una delle più importanti organizzazioni di rappresentanza.

Formalizzando la scadenza naturale del mandato di Renzo Leonori, come previsto dallo Statuto, al suo posto è subentrato quale nuovo presidente, l’attuale vicepresidente vicario Enzo Mengoni che avrà il compito di portare a termine il mandato per i prossimi due anni. Nella stessa occasione è stato eletto anche il nuovo vicario nella persona di Emanuele Pepa che, assieme agli attuali vicepresidenti Natascia Troli e Lorenzo Totò, supporterà l’ufficio di presidenza e di segreteria.

“Confartigianato è la mia seconda famiglia – dichiara Leonori -. Porto con me tanti bellissimi ricordi e tantissime soddisfazioni che mi hanno reso orgoglioso e onorato di rappresentare questa nostra grande realtà associativa. Gli otto anni di presidenza, devo ammettere, sono stati piuttosto complessi. Abbiamo dovuto affrontare moltissime avversità e problematiche che mai ci saremmo aspettati. Dalle crisi bancarie che hanno colpito duramente i nostri imprenditori al terribile sisma del 2016, fino all’attuale emergenza sanitaria. In tutto ciò non è mai mancato, da parte mia ma anche di tutta la dirigenza, un costante supporto alle nostre imprese. Tra i ricordi più belli c’è sicuramente il traguardo dei 70 anni di attività della nostra Associazione che abbiamo festeggiato insieme ai nostri imprenditori e ai vertici di Confartigianato nazionale, inaugurando con l’occasione la nostra nuova sede. Sono particolarmente orgoglioso dei nostri dirigenti territoriali che, grazie alle loro qualità e competenze, hanno ricoperto negli anni importanti ruoli di responsabilità nella Confederazione nazionale. Ringrazio veramente di cuore tutta la Giunta, il Segretario Menichelli che sta facendo un ottimo lavoro e il suo predecessore Giuliano Bianchi per gli splendidi anni passati insieme, i funzionari e tutti i dipendenti per i risultati raggiunti finora. Un grande in bocca al lupo al nuovo presidente e caro amico Enzo Mengoni, che saprà certamente guidare nel migliore dei modi la nostra Associazione”.

“La presidenza Leonori – dice il segretario interprovinciale Giorgio Menichelli – si è caratterizzata da una vitalità e un dinamismo che hanno saputo reggere i contraccolpi delle sfide che stiamo tutt’ora affrontando. Nel corso di questi 8 anni insieme a Leonori abbiamo retto i cambiamenti sociali ed economici grazie al suo senso di responsabilità, lungimiranza, equilibrio, capacità di confronto e di ascolto, lavorando per frenare le conseguenze delle gigantesche calamità che si sono abbattute sul nostro territorio. Vorrei quindi ringraziare Renzo, a nome mio, dei dipendenti e di tutta l’Associazione, per il suo contributo e per il suo impegno teso all’ascolto delle esigenze del tessuto produttivo. Inoltre, auguro buon lavoro al nuovo presidente Enzo Mengoni, la cui vita professionale è indissolubilmente legata alla nostra Confartigianato. Avrà davanti a sé nuove sfide, ma sono convinto che saprà affrontarle con la determinazione che ha sempre dimostrato da dirigente della nostra Associazione e con il supporto dei Vice Troli, Totò e Pepa, oltre a tutti i componenti di Giunta. Sono sicuro che insieme porteremo avanti le istanze degli imprenditori, perseguendo il bene del nostro territorio”.

Centro Medico Blu Gallery