Home | Sport | Big match di 3^ Categoria: un gol allo scadere condanna il Serralta
Euro Net San Severino Marche
Denny Elisei
Denny Elisei

Big match di 3^ Categoria: un gol allo scadere condanna il Serralta

Bisogna partire dalla fine per raccontare il big match della settima giornata del girone E di Terza Categoria tra Serralta e Camerino/Castelraimondo, visto che proprio allo scadere si è decisa la partita che ha decretato il successo degli ospiti. Ma l’epilogo è stato a dir poco incandescente e carico di tensione, culminato con un parapiglia finale che ha coinvolto tutti i protagonisti.

Causa di tutto ciò il gol segnato allo scadere da Emiliano Micarelli, il quale ha indovinato un tiro imparabile con palla sotto l’incrocio, ma l’azione è stata chiaramente condizionata dal fatto che i camerti hanno giocato con Panzarani a terra colpito duro dopo un contrasto a metà campo e dunque senza mettere fuori volontariamente il pallone come invece fatto e più volte dai locali nel corso del primo tempo (sicuramente tre volte quando gli ospiti hanno avuto tre infortunati).

Insomma c’erano il modo e il tempo di comportarsi allo stesso modo, come avrebbero voluto correttezza e sportività. Invece mister Micarelli e i suoi ragazzi non lo hanno fatto perdendo così una bella occasione per farsi apprezzare per un gesto che sarebbe stato da lodare.

Termina quindi con il successo del Camerino/Castelraimondo questo scontro al vertice che vale per gli ospiti il sorpasso in vetta nei confronti di un Serralta che mastica amaro per come è andata a finire e se ne va a casa con tanta rabbia per il ko maturato in modo spiacevole con un episodio che ha rovinato una gara intensa, equilibrata, combattuta, molto corretta e che si sarebbe dovuta chiudere con un pareggio, risultato più giusto per due squadre che si sono equivalse dividendosi come gioco e occasioni i due tempi: nel primo meglio gli ospiti, nel secondo i locali. Per i gialloblù resta, comunque, l’ennesima buona prestazione (bravi soprattutto Elisei e Panzarani) e l’ottima classifica con obiettivo il riscatto immediato a partire dalla prossima gara in trasferta contro la Corridoniense.

La cronaca

La sfida di cartello è in programma nell’anticipo del Leonori dove la capolista Serralta deve difendere il primato dal Camerino/Castelraimondo che segue ad una lunghezza. L’avvio degli ospiti è spigliato e più convinto rispetto ai gialloblù che sembrano un po’ bloccati. Dopo otto minuti bel colpo di testa di Stefano Cesari che Cingolani ferma a terra. Al 10’ risponde il Serralta con Bambozzi bravo a rubare palla e andare al tiro con il sinistro che finisce largo non di molto. Intorno alla mezzora i camerti si rendono pericolosi per due volte: prima con Stefano Cesari che in piena area resiste ad un contatto e calcia in acrobazia con il sinistro chiamando Cingolani ad una grande risposta in tuffo; dopo con Giovanni Cesari che scatta in area e calcia in diagonale con Cingolani pronto a deviare in tuffo. La ripresa mostra un altro Serralta, più deciso e convinto. Al 9’ bel lavoro in area di Valenti che difende palla bene, si gira e calcia in diagonale mandando di poco fuori. Al 12’ Valenti fa viaggiare sulla destra Pelagalli che da dentro l’area calcia verso il primo palo dove Pierri fa buona guardia e ribatte. Da qui in avanti la sfida non presenta emozioni particolari né azioni degna di nota. Regna un certo equilibrio anche perché con le squadre stanche il ritmo cala e la manovra è poco fluida. Sembra un pareggio scritto quello che sta maturando in campo e soprattutto giusto per quanto visto, ma tutto cambia allo scoccare del novantesimo. Panzarani resta giù dopo un contrasto toccato duro alla caviglia, il Camerino/Castelraimondo decide di proseguire andando in avanti fino al limite dell’area dove Micarelli, entrato da poco, esplode un destro potente e preciso che si infila sotto l’incrocio. Proteste a dir poco veementi da parte dei gialloblù verso avversari e verso la panchina ospite per non aver messo fuori il pallone con l’uomo a terra. Tornata la calma si gioca per altri cinque minuti, poi arriva il fischio finale e qui parte il parapiglia sopra descritto che per fortuna non porta danni a nessuno e tutto finisce quando le formazioni rientrano negli spogliatoi.

Il tabellino

RETI: 90’ Micarelli

SERRALTA: Cingolani, Sparvoli, Bonifazi, Elisei, Vissani, Panzarani, Rapaccioni (41’ Moretti), Lambertucci, Valenti, Pelagalli (80’ Cappellacci), Bambozzi (81’ Manasse). A disp. Magnapane, Magarelli, Fabrizi, Pinkowski. All. Palazzi

CAMERINO/CASTELRAIMONDO: Pierri, Carboni (27’ Severini), Micucci, Pasquini, Galassi (37’ Valzano), Rivelli, Salvi, Palazzi (19’ Giacobbi), Cesari S. (85’ Brusciotti), Cesari G. (58’ Micarelli), Bravetti. A disp. Belloni, Pagnotta, Barboni, Rivelli. All. Micarelli

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery