Home | Cronaca | L’avvocato Massei: “Candidarmi a sindaco? No, grazie!”
Euro Net San Severino Marche
L'avvocato Marco Massei
L'avvocato Marco Massei, vicepresidente del Comitato pro Ospedale

L’avvocato Massei: “Candidarmi a sindaco? No, grazie!”

L’avvocato Marco Massei, vice presidente del Comitato per la salvaguardia dell’ospedale di San Severino, impegnato in prima linea nella battaglia contro la chiusura del punto nascita settempedano, ha affidato a Facebook il suo pensiero sulle “voci” che si rincorrono in vista delle prossime elezioni amministrative in città. Ecco, di seguito, quanto pubblicato:

“Sento il dovere – scrive Massei – di ringraziare sin d’ora tutte le persone che stanno appoggiando il Comitato per la difesa dell’ospedale di San Severino attraverso la loro presenza alle partecipate riunioni (ci sono sempre un numero di persone triplo rispetto alle “vecchie” riunioni di partito), con le loro idee, i progetti, il coraggio di manifestare, il disinteressato vigore civico! In effetti, un piccolo gruppo di persone (eterogeneo per età, cultura, opinioni), da ormai 4 anni si batte lealmente e in maniera a-politica per cercare di salvaguardare la salute dei settempedani: certo, forse avremmo potuto fare di più o meglio, come si suol dire, ma la vicinanza dimostrata quotidianamente dai cittadini ci conferma che stiamo percorrendo la strada giusta. Da qualche mese, in vista delle elezioni comunali, alcuni di noi – come in genere avviene- sono stati contattati dalle “forze politiche” cittadine o, comunque da coalizioni di tipo politico: orbene, da parte mia, come anche del dottor Marco Marchetti e di Mario Chirielli, nonché degli altri membri, vi sono state sempre la limpidezza e la lucidità di non mescolare la “battaglia di civiltà” con l’agone politico. Confesso di essere personalmente lusingato quando, da circa due mesi, quasi tutti i giorni qualcuno mi ferma per dirci che stiamo facendo bene e che dovrei candidarmi a primo cittadino (così come mi hanno chiesto alcuni rappresentanti politici cittadini): tuttavia, rispondo sempre dicendo che sono onorato ma che le mie priorità sono la famiglia e il lavoro, cui tengo moltissimo. Inoltre, intendo (insieme a tutti gli altri membri, soggetti impagabili) continuare battermi con il Comitato senza remore, senza laccioli, a fronte alta, come ho sempre fatto nella vita ricevendo in cambio attestati di affetto e stima.
Per tale ragione, parafrasando una nota trasmissione serale: “…ringrazio, rifiuto l’offerta e vado avanti…”, al solo scopo di salvaguardare la salute dei cittadini”.

Centro Medico Blu Gallery