Home | Sport | Amarcord a Serralta nel segno del calcio di oggi e di… 1^
Banca della Provincia di Macerata
Tutto il gruppo per la foto ricordo della serata
Tutto il gruppo per la foto ricordo della serata

Amarcord a Serralta nel segno del calcio di oggi e di… 1^

Una rimpatriata “calcistica” in piena regola quella che si è svolta al campo sportivo “Palazzesi” di Serralta. Una serata particolare, suggestiva e piacevole per tutti coloro che hanno a cuore i colori gialloblù. Si sono ritrovati i ragazzi della stagione 2011-2012, quella storica della promozione in Prima categoria, che hanno deciso di indossare completino e scarpe bullonate per scendere di nuovo in campo.

Volti soddisfatti, tanti sorrisi e abbracci al momento di rivedersi dopo tanto tempo per un gruppo capace di una annata da incorniciare che resterà per sempre nella storia del Serralta calcio. Molti di questi hanno smesso, altri giocano ancora, alcuni hanno intrapreso una strada nuova nel calcio, ma ciò che è rimasto sicuramente sono un grande spirito, una solida amicizia ed evidente intesa fuori e in campo.

Avversari i ragazzi del Serralta attuale, ovvero la formazione che in questa stagione ha preso parte al torneo di Terza. Presenti, ovviamente, anche tutti i dirigenti di allora e di adesso, visto che per lo più sono rimasti gli stessi. Punto fermo e legame fra le due squadre è mister Paolo Biciuffi, protagonista in panchina allora così come lo è oggi. Durante l’immancabile “sbrasciolata”, non sono mancati ricordi, racconti particolari, aneddoti legati a quel periodo agonistico e non solo. Anche i giocatori attuali sono stati parte attiva, tutti coinvolti positivamente a testimonianza di come al Serralta l’avere un gruppo coeso e forte sia l’aspetto basilare e rappresenti un punto di forza. Per celebrare l’evento non poteva non mancare la sfida sul campo.

A guidare le operazioni dalle panchine sono stati Biciuffi, per il Serralta attuale, e Roberto Sorichetti, portiere nel 2011 e attualmente alla Settempeda, per l’altra squadra. Nessuno si è risparmiato, mettendoci impegno e andando oltre alla mancanza di allenamento (aspetto che ha riguardato i ragazzi della vecchia squadra). Primo tempo all’insegna dell’equilibrio (0-0) con attenzione tattica da match di campionato. Nella ripresa, poi, vantaggio della formazione 2011-2012 grazie a un tocco di classe di Giuliano Fondati, quindi pari quasi immediato del team 2017-2018 con botta da fuori area di Leo Cappellacci. Negli ultimi minuti si scatena Luca Biciuffi che mette a segno una bella doppietta che sancisce il 3-1 finale.

Santo Stefano Riabilitazione