Home | Sport | Settempeda, poker al Rione Pace: il terzo posto è già sicuro
Banca della Provincia di Macerata
Francesco Francucci
Francesco Francucci, autore di una doppietta

Settempeda, poker al Rione Pace: il terzo posto è già sicuro

ha dovuto aspettare più di un’ora di gioco la Settempeda prima di trovare la soluzione giusta per sbloccare una partita che poteva diventare complicata, ma una volta trovato il gol la gara è divenuta tutta in discesa e i biancorossi hanno dilagato chiudendo con un netto e chiaro 4-0. Compito della vigilia, dunque, portato a termine che era quello di fare tre punti per tenere il passo delle dirette rivali nella corsa al secondo posto. Ora la sfida diventa a due(con il Sarnano) dopo il ko dell’Esanatoglia. Il verdetto finale arriverà solo sabato prossimo, dopo gli ultimi 90’ quando ci sarà il turno conclusivo del torneo con le due contendenti che saranno in trasferta pronte a giocarsi la piazza d’onore. A questo punto però una cosa certa c’è già: la Settempeda è sicuramente terza e giocherebbe la semifinale in casa contro la quarta(Esanatoglia), ma si vuole guardare solo al meglio e al massimo che sarebbe, appunto, il secondo posto che in ottica play off è la posizione ideale. La squadra di Ruggeri ha fatto fatica nel primo tempo per non aver trovato il ritmo giusto e la velocità e precisione nella manovra e questo non ha consentito di creare grossi pericoli alla porta del Rione Pace, anche se la partita l’ha fatta comunque e sempre la Settempeda. Nella ripresa i locali sono cresciuti e su palla inattiva hanno trovato il modo di sbloccare la situazione e poi da lì in avanti tutto facile e risultato finale rotondo, inequivocabile e meritato.

La cronaca

E’ l’ultima gara casalinga del calendario quella contro un Rione Pace bello tranquillo e senza obiettivi per una Settempeda che, invece, ha motivazioni elevate e un traguardo importante da centrare, quello del secondo posto finale che per i play off avrebbe un peso specifico enorme(partite tutte in casa e con due risultati su tre a disposizione). Tra i biancorossi ci sono ancora tante assenze e quella di Dedja(squalificato) lancia titolare in mezzo al campo il giovane Saperdi che fa parte anche della juniores come quasi tutti i componenti della panchina(sono 5 e ne entreranno 3 fra cui l’esordiente Biagetti). Come era prevedibile è la Settempeda a fare la gara fin dalle prime battute. L’avvio sembra quello giusto. In rapida sequenza si vedono tre tiri dalla distanza che si perdono sul fondo, poi al 15’ su una punizione battuta da Fiecconi è Paciaroni ad intervenire in spaccata all’altezza del secondo palo con Liberini pronto a rinviare nei pressi della linea. Al 18’ lo stesso Paciaroni si incarica di lanciare lungo dalle retrovie con palla che giunge a Francucci. Il centravanti lascia scorrere la sfera e poi calcia rasoterra. Giustozzi mette in angolo intervenendo con il piede. Biancorossi che da qui in avanti calano faticando a trovare varchi e soluzioni. Al 31’ Rossi sventaglia a sinistra sui piedi di Fiecconi che al volo tocca per l’accorrente Meschini che tira in corsa. Rasoterra centrale che il portiere ferma. Prima dell’intervallo la squadra di casa si disunisce un po’ e rischia qualcosa come al minuto 38. Su una palla lunga Mulinari finisce giù. Il gioco prosegue e Sorichetti deve uscire dall’area per cercare l’anticipo sul lanciato Salvucci. I due entrano in contatto con l’arbitro che fischia fallo al numero uno di casa che prende il giallo. La punizione viene calciata da Margherita con un rasoterra che Sorichetti ribatte in tuffo. Squadre negli spogliatoi e Settempeda che deve riordinare le idee in vista di una ripresa in cui servirà segnare. Al ritorno in campo dei protagonisti in porta nel Rione Pace c’è Tamburri che è subito impegnato alla parata in tuffo su tiro potente a fil di palo da parte di Fiecconi(50”). Sembra un match più aperto e giocato meglio. Il Rione Pace non si limita a controllare, ma ci prova e al 4’ è pericoloso con Marzialetti. Cross da destra che diventa un tiro con palla sotto la traversa, ma Sorichetti è pronto e svelto ad andare a deviare con un bel balzo all’indietro. Quattro minuti più tardi i maceratesi ripartono bene con una serie di scambi veloci fino a che Salvucci può andare al tiro che Sorichetti sventa in tuffo. La Settempeda è chiamata a reagire ed a trovare una soluzione e questa arriva su palla inattiva. Minuto 19. Rossi manda un pallone in mezzo all’area dove nella mischia sbuca la testa di Francucci. Girata bella e precisa che entra sotto la traversa dopo aver scavalcato Tamburri. 1-0. I biancorossi con il vantaggio si sbloccano mentalmente giocando più sereni e tranquilli tanto da mostrare le cose migliori. E’ Rocci, spostato sulla fascia destra, a salire in cattedra con accelerazioni importanti che spaccano la difesa ospite. Una di queste(30’) genera il raddoppio. Il numero 7 parte a tutta lanciando il pallone in avanti. Cross rasoterra dal fondo sull’uscita del portiere con sfera che incoccia sull’accorrente Margherita che spedisce nella propria porta. 2-0. Passa poco e ancora Rocci fugge lungo la fascia con traversone finale che, deviato, vede la palla alzarsi e ricadere davanti alla linea dove Francucci schiaccia di testa in rete per il 3-0. In poco meno di un quarto d’ora il match è cambiato con la Settempeda che ha dato lo scossone decisivo. Con il triplo margine la gestione diventa semplice e i giochi sembrano fatti. Il Rione Pace ha un sussulto con un destro da lontano di Salvucci che l’ottimo Sorichetti vola a deviare in angolo. Al 38’ Rocci, impegnato a trovare la rete personale, fa tutto da solo evitando avversari per poi calciare di potenza. Tamburri vola ad alzare sopra la traversa. Al 43’ una punizione per gli ospiti viene eseguita da Bertola con un rasoterra potente che Sorichetti in allungo mette in angolo. Le ostilità si chiudono con il quarto gol biancorosso(inizio del recupero di 3’). Da destra Rocci(terzo assist di giornata) effettua un bel cross verso il centro dell’area dove Fattori va ad intercettare deviando al volo nell’angolino basso più lontano. Per Andrea un altro sigillo dopo la doppietta decisiva di sabato scorso e nel giorno in cui i ragazzi dei “boys”(tifo organizzato) gli hanno dedicato un bello e significativo striscione esposto in tribuna: “Chi la maglia ha onorato non verrà mai dimenticato. Grazie Andrea”.

Il tabellino

SETTEMPEDA – RIONE PACE 4-0
MARCATORI: st 19’ Francucci, 30’ aut. Margherita, 32’ Francucci, 46’ Fattori
SETTEMPEDA: Sorichetti, Ciccotti, Meschini, Saperdi(18’st Fattori), Paciaroni(37’st Latini), Mulinari(40’st Pezzanesi), Rocci, Rossi, Francucci, Fiecconi(44’st Biagetti), Gianfelici(23’st Vignati). A disp. Spadoni, Bernabei. All. Ruggeri
RIONE PACE MACERATA: Giustozzi(1’st Tamburri), Lucentini, Ricci, Gigli, Cioppettini(3’st Russi), Liberini, Marzialetti(22’st Simoncini), Poloni(29’st Zerani), Salvucci, Margherita, Cervigni(17’st Bertola). A disp Aliberti. All. Bonfigli
ARBITRO: Animento di Macerata
NOTE: spettatori 60 circa. Ammoniti: Sorichetti, Latini, Lucentini. Angoli: 9-2 per la Settempeda. Recupero: pt 1’, st 3’

Roberto Pellegrino