Home | Economia | Domande entro il 10 dicembre per “Sae” e alloggi Erap
Euro Net San Severino Marche
Una parte del villaggio "Campagnano"

Domande entro il 10 dicembre per “Sae” e alloggi Erap

Il Comune di San Severino ha pubblicato un avviso relativo alla manifestazione di interesse per l’assegnazione in uso provvisorio e temporaneo di strutture abitative di emergenza o di alloggi che fanno parte del cosiddetto invenduto Erap.

A seguito del rilascio da parte degli assegnatari originari l’Ente si trova infatti nella condizione di dover riassegnare a nuclei familiari aventi diritto, in quanto in possesso dei requisiti stabiliti dalla normativa vigente, alcune Sae (strutture abitative di emergenza) o alloggi del cosiddetto invenduto Erap. Le strutture sono destinate a famiglie che hanno avuto la propria abitazione distrutta, in tutto o in parte, dagli eventi sismici dell’agosto 2016 e successivi.

A tale riguardo si ricorda che le suddette sistemazioni abitative sono a tutt’oggi destinate esclusivamente a nuclei familiari, residenti e stabilmente dimoranti a seguito di proprietà, affitto o altri titolo, in un’abitazione nel territorio del Comune di San Severino che risulti:

– inagibile con esito “E” a seguito di rilevazione effettuata con scheda Aedes;

– inagibile con esito “F” di non rapida soluzione a seguito di rilevazione effettuata con scheda Aedes;

– situata in “zona rossa”.

Solamente in caso di disponibilità di Sae o alloggi Erap invenduti – eccedente la lista di richieste -, dopo autorizzazione da parte dei competenti soggetti, il Comune si riserverà di poter procedere alla loro assegnazione in uso temporaneo a favore di nuclei familiari residenti ed effettivamente domiciliati alla data degli eventi sismici in alloggi attualmente “inagibili” con schede Aedes diverse da quelle sopra indicate per il periodo necessario alla ultimazione dei lavori di ripristino agibilità.

Sae o alloggi Erap invenduti verranno assegnati ai nuclei familiari che ne faranno richiesta in base alla modulazione della superficie in relazione al nucleo familiare assegnatario:

– mq. 40 con tolleranza +/- del 3% per n.f. di 1 o 2 persone;

– mq. 60 con tolleranza +/- del 3% per n.f. di 3 o 4 persone;

– mq. 80 con tolleranza +/- del 3% per n.f. di 5 o 6 persone.

La presentazione della domanda, supportata da esito Aedes, equivale ad un impegno ad occupare la soluzione abitative richiesta. L’eventuale successiva rinuncia non adeguatamente motivata ed accettata dal Comune, comporterà la decadenza dall’eventuale Contributo di autonoma sistemazione in corso di godimento.

Il modulo per la richiesta in assegnazione temporanea delle suddette sistemazioni abitative, disponibile presso l’ufficio Servizi sociali del Comune e scaricabile anche dal sito istituzionale, deve essere consegnato obbligatoriamente entro il 10 dicembre tramite:

a) posta elettronica certificata-Pec: protocollo.comune.sanseverinomarche@pec.it

b) raccomandata A.R. a: Comune di San Severino Marche, P.zza del Popolo 45 – 62027 San Severino Marche

c) a mano all’ufficio Protocollo del Comune tutti i giorni dalle ore 08 alle ore 13 mediante deposito nella cassetta metallica posta all’esterno del medesimo ufficio.

Centro Medico Blu Gallery