Home | Attualità | Massei: “Ospedale strategico ma vanno fatti i tamponi. Utile anche il sistema drive in”
Euro Net San Severino Marche
Tamponi "drive in" che possono essere fatti anche a San Severino

Massei: “Ospedale strategico ma vanno fatti i tamponi. Utile anche il sistema drive in”

L’ ospedale di San Severino è divenuto, in questo momento, molto importante, centrale, non solo per la provincia di Macerata, per garantire la cura delle patologie diverse dal Covid-19. È un baluardo che va protetto. Lo sostiene e lo dice a gran voce l’avvocato Marco Massei, vice presidente del Comitato cittadino per la difesa dell’ospedale “Bartolomeo Eustachio”, sottolineando che, proprio per questo motivo, “dovrebbe essere messo in atto, subito, un controllo accurato dei pazienti che vengono trasferiti da altre strutture, in modo che non si producano contagi, come è avvenuto in precedenza”.

“Deve essere un ospedale tranquillo – rimarca l’avvocato Massei -. Bisogna mettere in funzione anche il container sistemato all’ingresso del pronto soccorso, che dovrebbe fungere da ‘zona filtro’ in cui tenere in osservazione chi si presenta con sintomi sospetti, evitando così il contatto di eventuali casi positivi con il resto della struttura. Se si corre il rischio di inserire anche un solo paziente contagiato, facciamo un danno enorme. Inoltre, ribadiamo la necessità di fare i tamponi a tutto il personale: occorrono controlli stringenti e bisogna fornire ai sanitari e agli operatori i necessari dispositivi di protezione. Questo è un aspetto fondamentale e serve il massimo delle energie per conoscere oggi l’esatta situazione del fenomeno. Ne va della salute dei pazienti ricoverati e del personale sanitario che sta svolgendo un lavoro di straordinaria importanza”.

“Perché non viene effettuato anche da noi il sistema “drive in” per il prelievo dei tamponi? Si potrebbe sfruttare l’immenso parcheggio ospedaliero – conclude Marco Massei – e riservare una zona dove attivare un punto prelievi, senza far scendere dall’auto le persone interessate, ottimizzando così anche i tempi e le risorse”.

Fiorino Luciani

Centro Medico Blu Gallery