Home | Sport | Calcetto: Serralta inciampa per la sesta volta e resta al palo
Euro Net San Severino Marche
Manuel Pellegrini
Manuel Pellegrini

Calcetto: Serralta inciampa per la sesta volta e resta al palo

Resta al palo anche in questo turno il Serralta che proprio non riesce ad invertire la rotta. Anche sul campo di Villa Musone arriva l’ennesima sconfitta (sono sei su sei partite) e così i settempedani restano ultimi da soli con zero punti. In questo match pesa enormemente un avvio assai negativo dei gialloblù che sbagliano completamente approccio ritrovandosi sotto di quattro reti in appena dodici minuti. Chiaro che le cose siano già compromesse in poco tempo e il resto della partita diventa una salita impervia. I locali gestiscono facendo dando spazio a quasi tutti gli elementi a disposizione, mentre il Serralta prova a costruire qualcosa di buono salvando almeno l’onore. Sarebbe stata una sorta di impresa rientrare in corsa e, infatti, non riesce, anche perché i molti errori sotto porta non consentono di accorciare le distanze, anche se alla fine il passivo viene reso accettabile. Arriva, così, un altro risultato negativo e amaro che segna l’ennesima battuta di arresto in un inizio di campionato complicatissimo. E’ chiaro che, adesso, c’è bisogno di mettere fine alla lunga serie-no e serve conquistare i primi punti della stagione. L’occasione propizia, almeno sulla carta, può essere fornita dal prossimo turno casalingo (venerdì 1 novembre ore 22) quando il Serralta ospiterà il Montecarotto che sopravanza i ragazzi di Sileoni di quattro punti.

La cronaca

Il sesto turno di campionato chiama il Serralta alla trasferta di Villa Musone. Obiettivo quello di cancellare lo zero in classifica. Locali che sono sopra ai gialloblù a quota quattro. L’avvio di gara, però, è terribile per i settempedani e dimostra che sarà un’altra serata difficile. Due errori in fase di possesso palla costano altrettanti reti. Al 2’ va a segno Censori imitato un minuto dopo da Magnaterra. Con il doppio immediato vantaggio il Villa Musone non rallenta e continua a pressare alto con il Serralta sempre in affanno. Ancora Magnaterra al minuto undici. Il 3-0 diventa 4-0 sessanta secondi dopo grazie ad Accattoli. Gara già in ghiaccio per i padroni di casa che, ora, possono rallentare il ritmo e gestire il prezioso vantaggio. Da ambo le parti si decide di cambiare uomini e il Serralta viene fuori in maniera positiva. Reazione che produce molte occasioni che però gli ospiti sprecano e all’intervallo si va con un solo gol per i gialloblù, quello di Pellegrini. La ripresa mostra un Serralta convinto e determinato che mette in difficoltà un Villa Musone che è costretto a caricarsi di falli per resistere alle iniziative avversarie. Al 6’ gli osimani restano in inferiorità numerica. L’attivissimo Pellegrini ne approfitta subito con la rete del 2-4. Il Serralta non demorde e va vicino al gol in molte altre circostanze. Purtroppo per i gialloblù il sigillo di Lerro(16’) è una mazzata. Il Serralta accusa il colpo e molla un po’ la presa e il finale di gara vede i locali siglare il 6-2 sempre con Lerro. Gli ultimi minuti servono ai gialloblù per salvare l’onore e per ridurre il divario. Ecco che giungono le reti di Pellegrini(molto brillante e autore di una tripletta) e Paciaroni che danno il 6-4 finale.

FORMAZIONE SERRALTA: Bami, Schiavoni, Cicconi, Liuti, Paciaroni, Chacon, Dialuce, Pellegrini, Salvi, Nardi, Piccinini. All. Sileoni Fulvio

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery