Home | Sport | La Settempeda cala il “tris” col Pollenza e torna al 2° posto
Euro Net San Severino Marche
Il difensore Leonardo Massi
Il difensore Leonardo Massi, autore del secondo gol

La Settempeda cala il “tris” col Pollenza e torna al 2° posto

Un’ottima Settempeda, ben organizzata, sempre pronta a pressare alto, capace di far girare palla velocemente e molto concreta in area avversaria, vince meritatamente contro il Montemilone Pollenza con un netto 3-0. Subito dimenticata l’amara sconfitta di Corridonia e ritorno immediato alla vittoria, la quarta in campionato, contro una rivale di alto livello dando dimostrazione di forza mentale e compattezza di gruppo cosa che poteva non essere facile dimostrare dopo il primo ko stagionale. La squadra, invece, ha risposto come meglio non avrebbe potuto costruendo la vittoria nel primo tempo, davvero notevole, con due reti, una in avvio l’altra poco prima dell’intervallo. Ripresa, poi, in controllo e in gestione del prezioso vantaggio e con pochi rischi corsi fino al sigillo finale, splendido di Montanari, che sigla il punteggio con cui le squadre tornano a casa. Tre punti importanti che spingono i biancorossi di nuovo al secondo posto solitario e rafforzano autostima e convinzione anche in vista degli impegni futuri ad iniziare da quello impegnativo contro la Cluentina (terza ad una lunghezza) in programma sabato a Macerata (campo di Collevario ore 15.30).

La cronaca

Il big match della sesta giornata va in scena al “Gualtiero Soverchia” dove si affrontano terza in classifica, la Settempeda, e seconda, Montemilone Pollenza. Un solo punto divide le protagoniste che si presentano con alcune novità, per scelte e a causa delle assenze. Pollenza con Pettarelli, oggi capitano, in avanti al fianco del bomber Ulivello, mentre in mezzo al campo non c’è D’angelo che parte in panchina. Settempeda, come previsto, senza Rocci(è convocato ma per far presenza in panchina) e così il tridente è quallo con Montanari, Borioni e Fiecconi. In mezzo al campo torna Rossi che ha ai suoi lati Gianfelici e Selita, mentre Dedja viene fatto rifiatare. Difesa confermata in blocco con tutti i titolari. Conoscendo le due formazioni, ci si aspetta gioco piacevole e ritmi subito alti. In effetti l’avvio di gara è così. Al 3’ un cross va a cercare la testa di Borioni e invece la deviazione aerea è di un difensore che tocca in angolo. Sugli sviluppi del corner Fiecconi può calciare dal limite. Destro secco ma centrale che Maccari respinge a pugni uniti. Sulle palle inattive oggi la Settempeda appare assai insidiosa e, infatti, all’8’ il vantaggio giunge da uno spiovente dalla bandierina. Batte Fiecconi che con un pallone lungo raggiunge Galuppa che salta per colpire di testa. Traiettoria che scende all’altezza del palo lontano dove saltano vari giocatori fra cui Borioni che sembra sfiorare quel tanto che basta per spingere in porta. Consideriamo buono l’ultimo tocco di Borioni concedendo il gol al capitano biancorosso lasciando però gran merito a Galuppa che è andato ad un passo dalla soddisfazione personale. La reazione del Montemilone è abbastanza sterile, c’è una girata di testa di Pettarelli e un destro dalla distanza di Verdolini, e per Caracci c’è soltanto ordinaria amministrazione. I biancorossi, invece, quando affondano fanno male. Al 33’ dopo un angolo dei pollentini, si avvia la ripartenza dei locali che con tre passaggi, tutti di prima, arrivano al tiro davanti al portiere. Da Fiecconi a Borioni che allarga a Montanari. Il numero 11 entra in area e calcia in corsa con il destro. Tiro centrale che Maccari ribatte. Al 37’ ancora Montanari è bravo a trovare il varco per accentrarsi. Passaggio a Borioni che segna, ma arriva il fischio dell’arbitro che annulla per fuorigioco del capitano locale. Al 41’ Montanari arma il suo sinistro e effettua un tiro cross insidiosissimo che costringe Maccari al tuffo per spingere in angolo. Fiecconi si incarica del corner. Palla che spiove davanti alla porta dove nel mucchio c’è Massi(monumentale partita difensiva) che gira con il piattone sinistro in rete. Gol dell’ex e 2-0. Dopo l’intervallo arrivano subito due cambi. Benfatto non ce l’ha fa a proseguire e deve lasciare il campo, al suo posto in difesa Mazzarini. Nella Settempeda esce Selita, anche perché ammonito(scatterà la squalifica), e a centrocampo entra Dedja. Al 6’ una corta respinta della difesa ospite consente a Scocchi di appoggiare a Montanari. Sinistro immediato con Maccari che para in tuffo. Da qui in avanti il Pollenza viene fuori guadagnando metri. I settempedani arretrano un po’ il baricentro. L’occasione migliore del match per il Pollenza finisce sui piedi di Ulivello che sguscia in area sulla sinistra e calcia. Caracci è bravo e pronto a chiudere lo specchio facendo scudo con il corpo. Al 23’ il terzino Aristei parte sulla destra arrivando fino al limite. Sinistro rasoterra che esce di poco lambendo il palo. Al 36’ Mandorlini vince con caparbietà un paio di contrasti trovandosi poi libero di calciare con la porta davanti, ma il destro è impreciso e largo. Nel finale non si registrano particolari cose a parte le molte sostituzioni. Per la Settempeda, ormai sicura e tranquilla, non resta che gestire il risultato favorevole che, in pieno recupero(4’), si rimpingua. Al 47’ Fiecconi cattura una palla vagante sulla trequarti e allarga subito a destra per Montanari. Il numero 11 controlla, avanza e poi lascia partire con il suo educato sinistro un tiro a giro imparabile che si infila sotto l’incrocio scavalcando Maccari. Rete spettacolare che dà il definitivo 3-0 e suggella la grande prova della Settempeda.

Il tabellino

SETTEMPEDA – MONTEMILONE 3-0
MARCATORI: 8’pt Borioni, 41’pt Massi, 47’st Montanari
SETTEMPEDA: Caracci, Del Medico, Scocchi(43’st Botta), Selita(7’st Dedja), Massi, Galuppa, Gianfelici(30’st Broglia), Rossi(40’st Panzarani), Borioni(43’st Prioglio), Fiecconi, Montanari. A disp. Sorichetti, Latini, Rocci, Pierandrei. All. Ruggeri Emanuele
MONTEMILONE POLLENZA: Maccari, Aristei(43’st Cicconofri), Romagnoli, Mandorlini, Pagliarini, Benfatto(2’st Mazzarini), Verdolini(32’st Staffolani), Rapacci, Ulivello, Di Modica(15’st D’Angelo), Pettarelli(48’st Fabbrizi). A disp. Natali, Paoli Martorelli Manuele, Paoli Martorelli Mirko, Savoretti. All. Fontinovo Marco.
ARBITRO: Organtini di Asscoli Piceno
NOTE: spettatori 120 circa. Ammoniti: Selita, Fiecconi, Broglia, Pagliarini, Benfatto, Romagnoli, Aristei, Fontinovo(allenatore Pollenza). Angoli: 4-4. Recupero: pt 1’, st 4’

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery