Home | Sport | Che partita col Trodica! La Settempeda c’è e vince 3-2
Euro Net San Severino Marche
Il difensore Latini
Il difensore Latini entra e segna il gol decisivo

Che partita col Trodica! La Settempeda c’è e vince 3-2

La quarta giornata di andata della Prima categoria metteva di fronte due delle protagoniste del girone C: la Settempeda e il Trodica. Ne è venuta fuori una bella sfida, combattuta, ben giocata su entrambi i fronti e con ottimi rilievi tecnici. Alla fine l’ha spuntata la formazione di casa all’ultimo secondo del settimo minuto di recupero: una zampata sotto porta, quella di Walter Latini, appena entrato in campo, che ha spezzato l’equilibrio scaturito dalle splendide doppiette di Lorenzo Rocci e Luca Bracciotti. Il primo andato a segno nella frazione iniziale, siglando il doppio vantaggio dei locali; il secondo finito a bersaglio proprio a cavallo dell’intervallo, accorciando così le distanze e poi pareggiando il conto per gli ospiti. I tre punti, seppur conquistati in modo rocambolesco, permettono ora alla Settempeda di lanciarsi da sola all’inseguimento della capolista Fabiani Matelica, l’unica compagine a punteggio pieno.

La cronaca

I padroni di casa si schierano con un 4-3-3 che vede Del Medico, Massi, Galuppa e Scocchi in difesa, Rossi in mediana con Dejia e Selita mezzali, Fiecconi, Borioni (al centro) e Rocci nel tridente offensivo. Il Trodica risponde con una difesa a 4 registrata al centro da capitan Marcaccio, con un centrocampo a tre formato da Reucci al centro, Cardinali e Cicconofri a sostegno, mentre l’estroso Gasparrini gioca da trequartista un po’ a tutto campo. In avanti ci sono Balloni e Bracciotti. Gli ospiti iniziano manovrieri e al 9′ creano il primo affondo proprio con Bracciotti, la cui conclusione ravvicinata finisce sul fondo. Immediata la replica della Settempeda (10′) con Borioni bravo a verticalizzare per Rocci, il quale, solo davanti a Piergiacomi, insacca un preciso rasoterra. E’ l’1-0. Gli ospiti non ci stanno, reagiscono e al 13′ Galuppa libera l’area piccola da un’incursione di Balloni. Si gioca a buon ritmo, il giropalla del Trodica funziona ma non trova grandi sbocchi in avanti, anche perché i settempedani fanno buona guardia. Quindi, al 35′, ecco il raddoppio di Rocci: pallone filtrante di rimessa per il bomber biancorosso che, dopo un preciso controllo, infila di nuovo il portiere in uscita fra gli applausi del pubblico. In precedenza (32′) era stato Balloni a sfiorare il pari girandosi bene in area di rigore, ma difensori e portiere lo avevano contrastato efficacemente in area. Cresce la densità offensiva ospite, la Settempeda però sembra controllare a dovere, finché – a un giro d’orologio dal riposo – ecco il gol di Bracciotti, abile a insaccare da due passi un ottimo assist confezionato sulla sinistra da Cicconofri.

Dopo il riposo i ragazzi di mister Fermanelli ripartono a testa bassa, decisi a pervenire al pareggio. Così, passano solo 2 minuti ed ecco il bis del centravanti Bracciotti, il quale incorna di testa un traversone di Balloni. Dunque, palla al centro e tutto da rifare sia per la Settempeda, sia per il Trodica, che ora ci crede – anche più degli avversari – a firmare l’impresa sul terreno di gioco di San Severino. Tuttavia, mister Ruggeri fa ricorso alla panchina, mette in campo forze fresche e rivitalizza la squadra prima con Gianfelici e Montanari (al suo debutto casalingo stagionale), poi con Paciaroni, infine pescando il “jolly” Latini che toccherà un solo, decisivo, pallone facendo esplodere lo stadio. Nel mezzo pure la sostituzione di Selita a causa di un infortunio. La cronaca è ricca di spunti, dall’una e dall’altra parte, perché le due squadre si affrontano a viso aperto, facendo vedere belle azioni, con palla a terra, scambi veloci e pericolose conclusioni. Al 14′ Marcaccio fugge in contropiede fino a concludere in diagonale di poco sul fondo. Al 16′ ci prova Balloni con un destro che si spegne a lato. Al 36′ Gianfelici va via palla al piede, ma viene fermato al limite dell’area: i locali invocano il fallo, per l’arbitro invece è tutto regolare e, di fronte alle proteste della panchina, sventola il cartellino giallo a mister Ruggeri. Nel finale la difesa ospite si salva in extremis su un’incursione di Rocci, mentre al 40′ Bracciotti non arriva d’un soffio a deviare un tiro-cross dalla sinistra. Sono le ultime schermaglie di una grande “battaglia” agonistica. Ma non è ancora finita. I minuti di recupero (7′) premiano la caparbietà della Settempeda. I biancorossi si procurano una punizione sul vertice destro dell’area di rigore avversaria: è la posizione ideale per la punizione a giro del mancino Montanari. Il suo tiro supera la barriera e viene respinto dal portiere Piergiacomi. Lì a due passi c’è il neoentrato Latini, che si getta per primo sul pallone scaraventandolo in rete – quasi sulla linea di porta – con un destro liberatorio. E’ il 3-2 finale.

Il tabellino

SETTEMPEDA: Caracci, Del Medico, Scocchi (50′ st Latini), Selita (34′ st Broglia), Massi, Galuppa (37′ st Paciaroni), Dejia, Rossi (10′ st Gianfelici), Borioni, Fiecconi (10′ st Montanari), Rocci. All. Ruggeri. A disposizione: Sorichetti, Minnucci, Panzarani, Prioglio.
TRODICA: Piergiacomi, Tidei, Marcaccio, Zanon, Reucci, Romagnoli, Cicconofri (37′ st Canuti), Cardinali, Bracciotti (41′ st Recanati), Gasparrini, Balloni (34′ st Marchionni). All. Fermanelli. A disposizione Butteri, Berrettoni, Lambertucci D., Lambertucci F., Panico, Pollastrelli, Marchionni.
Arbitro: Bracone di Fermo.
Reti: 10′ e 35′ Rocci, 44′ e 2′ st Bracciotti, 52′ st Latini.
Note: spettatori 200 circa, ammoniti Fiecconi, Scocchi, Del Medico e Ruggeri (allenatore) della Settempeda; Tidei, Reucci e Zanon del Trodica. Al fischio d’inizio è stato osservato un minuto di raccoglimento in memoria del presidente Squinzi, patron del Sassuolo.

m. g.

Centro Medico Blu Gallery