Home | Economia | 60 attività produttive in mostra fra moda, agrichef, birra agricola e altre novità
Euro Net San Severino Marche
Mostra in allestimento in Piazza del Popolo
Mostra in allestimento in Piazza del Popolo

60 attività produttive in mostra fra moda, agrichef, birra agricola e altre novità

Da venerdì 27 a domenica 29 settembre si tiene in piazza la 29esima edizione della Mostra mercato delle attività produttive. La rassegna è stata presentata stamattina al Caffè del teatro con una conferenza stampa cui sono intervenuti l’assessore con delega alle Attività produttive, Jacopo Orlandani; il presidente dell’associazione Attività produttive, Pierino Verbenesi; il presidente provinciale di Confartigianato (Macerata – Ascoli Piceno), Renzo Leonori; e il direttore provinciale di Coldiretti, Giordano Nasini. L’incontro è stato mediato da Marco Moscatelli.

La Mostra è organizzata dall’associazione Attività produttive, Confartigianato, Coldiretti e Confcommercio; è patrocinata dal Comune di San Severino, dal Consiglio regionale, dalla Provincia di Macerata e dalla Camera di Commercio. Si tratta di un appuntamento ormai storico, capace di raccogliere, nella nostra piazza, da quasi trent’anni, la moltitudine di piccole aziende, artigiane e agricole, del territorio.
I sintetici e diretti interventi degli interlocutori hanno portato a un comune denominatore: la crescente importanza che ha assunto tale fiera per la città nel corso del tempo. Una mostra diventata, dal terremoto del 2016, ancor più necessaria per rivitalizzare il territorio e le aziende colpite dal sisma. Un lavoro che comporta un fitto dialogo tra privato e Amministrazione comunale, sponsor e lavoro di volontariato: una concertazione per la quale Verbenesi ha sinceramente ringraziato il Comune e tutti coloro che negli anni si sono prodigati nella realizzazione. Un evento dalla significativa durata, in cui il Comune crede fortemente, come ha dichiarato Orlandani, perché specchio non solo della città, ma della realtà italiana in generale, fatta principalmente di piccole aziende sparse lungo il nostro Paese. Le piccole imprese, la vera ossatura locale e nazionale, troppo spesso dimenticate, se non, delle volte, ostacolate dalla politica, come Leonori ha sottolineato. Nasini, per la Coldiretti, ha ricordato che all’esposizione saranno presenti vari stand agricoli, con produzioni a km 0, e una delle principali novità di quest’anno sarà la presenza degli show cooking degli “agrichef”, cioè agricoltori locali che cucineranno con prodotti propri e del territorio assieme a Federica Concettini e Giovanni Togni. Inoltre, come ormai da tempo, saranno presenti anche gli stand del Professionale “Ercole Rosa” e del Tecnico “Divini”, le due scuole superiori locali fortemente indirizzate al mondo del lavoro: trait d’union tra istruzione e occupazione.

L’evento verrà inaugurato venerdì 27 settembre alle 17.30, dal capo del Dipartimento della Protezione civile nazionale, Angelo Borrelli, insieme al sindaco Rosa Piermattei. Oltre ai 60 stand previsti, vi sarà anche il banchetto per la petizione “Eat original! Unmask your food”, promossa dalla Coldiretti, per chiedere alla Commissione Ue di estendere l’obbligo di indicare l’origine in etichetta a tutti gli alimenti, al fine di valorizzare la provenienza dei prodotti agricoli e garantire la trasparenza nell’acquisto di cibo da parte dei cittadini.

Sabato 28 si terrà la sfilata “Moda sotto le stelle”, alle ore 21, presentata da Marco Moscatelli e Cinzia Poli. In passerella ci saranno le ditte Marilungo, La Bottega dei Giovani, Parrucchieria Maryna, Pippy Canaglia, Atelier Delsa, Estetica Armonie, Abbigliamento Manhattan, Laboratorio Trea, Ottica Pietroni, Maryse intimo, Abbligliamento Don Pablo e Manifattura capelli Carlo Forti. Durante la sfilata verranno consegnati gli annuali premi a chi si è distinto nella propria attività. Il premio per il commercio andrà a Mario Eugeni, il quale, a 83 anni d’età, è ancora titolare di un distributore per carburanti; quello per l’artigianato verrà conferito all’elettricista Gabriele Prato, mentre per la Coldiretti sarà premiato Simone Fattobene, produttore della prima birra agricola della provincia di Macerata. Il Memorial Alessandro Tomassini, invece, sarà conferito all’azienda F.lli Bonci per essere stata presente a tutte le edizioni della Mostra.

Domenica 29 settembre sarà la giornata conclusiva, con lo spettacolo musicale e di ballo, alle ore 17, dello Studio Dance Academy. Per finire, alle ore 18, si terrà la premiazione del concorso nazionale di prosa e poesia “A braccia aperte”, promosso dall’Associazione ex allievi del don Orione.

Silvio Gobbi

Centro Medico Blu Gallery