Home | L'intervista | Edoardo Grillone vince concorso raccontando la sua Serralta
Euro Net San Severino Marche
Un'immagine di Serralta tratta dal video
Un'immagine di Serralta tratta dal video

Edoardo Grillone vince concorso raccontando la sua Serralta

Edoardo Grillone, giovane settempedano, è uno dei vincitori del concorso musicale nazionale “Ambasciatori del territorio” (Pordenone) per aver realizzato il video e le musiche del corto “Io lovvo Serralta”. È uno degli otto premiati (su circa quaranta partecipanti) e ha solamente 12 anni: abbiamo deciso di intervistarlo per conoscerlo meglio e farci raccontare questa importante esperienza.

Edoardo, quale era l’obiettivo del concorso a cui hai partecipato?

«L’obiettivo del concorso era quello di far conoscere a più gente il nostro territorio, in questo caso ho scelto Serralta, un luogo a cui tengo molto, dove ho vissuto la maggior parte dei miei anni».

Il tuo lavoro “Io lovvo Serralta” è uno degli otto premiati, ed hai realizzato sia il video che la musica. Cosa narra questo corto?

«Il video è stato ambientato nel Castello di Serralta, uno dei tanti Castelli che caratterizza la Città di San Severino Marche: qui ho trascorso la maggior parte della mia infanzia. Serralta è un luogo magico, pieno di contrasti, estati calde col profumo di acacia ed inverni nevosi da stare col camino acceso. Il cielo è a tratti limpido e a tratti nuvoloso, dove il vento si fa sempre sentire con un fischio che regna nel silenzio. Serralta è metafora della vita stessa: sole e nuvole. Ho creato una musica elettronica pensata per il video, una musica energica che sembrerebbe in contrasto con la calma della campagna, invece rappresenta la vita che c’è in essa».

È possibile vedere il video, su YouTube o altri siti web, o non è stato pubblicato?

«Il video si può vedere sul sito del concorso “Ambasciatori del territorio” e sui vari social (Instagram, Facebook, ecc.)».

Ci sono state difficoltà nel realizzare quest’opera?

«Non ho trovato particolari difficoltà, anzi mi sono divertito molto».

Sei giovanissimo, hai dodici anni. Oltre alla scuola, come impieghi il tuo tempo? Studi musica?

«Oltre alla scuola, studio pianoforte all’Accademia Feronia di San Severino e faccio musica al computer: ultimamente sono anche un beat producer, ovvero creo basi di qualsiasi genere musicale a giovani artisti. Ho un canale YouTube dove pubblico le mie realizzazioni e il mio nome d’arte è “EFKA”».

Per concludere, hai qualche nuovo concorso in arrivo? Intendi continuare a coltivare le tue passioni artistiche?

«Certo che continuerò a portare avanti le mie passioni, fanno parte di me e se mi capiterà di trovare un altro concorso interessante con piacere parteciperò».

Silvio Gobbi

Centro Medico Blu Gallery