Home | Cronaca | Il tendone del “Don Orione” non regge al peso della neve
Euro Net San Severino Marche
Il tendone che ospita la chiesa del "Don Orione"

Il tendone del “Don Orione” non regge al peso della neve

Dopo il terremoto ci si mette anche la neve, non ha pace la chiesa del “Don Orione”. Il tendone, donato dalla Caritas della Diocesi di Cremona all’indomani del sisma 2016 e adibito a chiesa parrocchiale, non ha retto al peso della neve caduta abbondantemente la notte scorsa. Stamattina la struttura ha ceduto nella parte centrale, con seri danni materiali e tanto dispiacere da parte del parroco don Luca Ferro e dei suoi parrocchiani, i quali stanno facendo un grande lavoro pastorale per rianimare la comunità.

Per rimuovere la neve e salvare gli impianti, l’altare, il mobilio e tutto il resto, sono intervenuti anche i vigili del fuoco, che stanno ancora operando sul posto.

Un altro bruttissimo colpo per il “Don Orione” proprio alla vigilia del Natale, uno dei periodi forti dell’anno per rincuorare gli animi e vivere insieme la festa con serenità. Il tendone, in questi due anni, è stato il fulcro della rinascita di una parte della città fortemente colpita dal terremoto: lì dentro, e lì attorno – grazie al successivo arrivo dell’oratorio nel prefabbricato e del più piccolo tendone di supporto -, la gente si è radunata per pregare, scambiare qualche idea, sorridere e giocare… E’ un simbolo di speranza. Ora bisogna ricominciare tutto daccapo, ma crediamo che ancora una volta gli uomini e le donne di buona volontà di questa parrocchia sapranno rialzare il capo con determinazione e generosità.

Centro Medico Blu Gallery