Home | Sport | Il Serralta torna da Santa Maria Apparente con un buon pari
Euro Net San Severino Marche
Mister Biciuffi
Mister Biciuffi, allenatore del Serralta

Il Serralta torna da Santa Maria Apparente con un buon pari

Porta a casa un buon punto il Serralta dall’insidiosa trasferta di Civitanova Marche sul campo del Santa Maria Apparente. Finisce 2-2, è il secondo pari consecutivo lontano dalle mura amiche, al termine di una gara molto combattuta e fisica, specie nel corso del secondo tempo. Match che è andato verso questa direzione per “colpa” di un terreno di gioco pesantissimo a causa della tanta pioggia caduta che ha reso il campo zuppo d’acqua con i protagonisti che si sono impegnati a fondo anche se non è stato semplice muovere il pallone spesso frenato dal terreno. Comunque qualcosa di buono dal punto di vista della manovra lo si è visto, soprattutto nella prima frazione dove la gara è stata piacevole e in questa fase il Serralta ha mostrato le cose migliori (due reti e alcune ghiotte chance). Alla fine è un risultato che soddisfa i gialloblù che muovono la classifica, ma è un altro match che lascia un pizzico di rammarico perché la sensazione che resta è quella che il bottino pieno fosse alla portata.

La cronaca

Torna a giocare dopo il turno di riposo il Serralta che raggiunge Civitanova Marche per affrontare il Santa Maria Apparente. La partita comincia nel migliore dei modi per i gialloblù che passano in vantaggio in pratica al primo tentativo. Punizione eseguita da Pelagalli con traiettoria forte e tesa che scende all’altezza del palo più lontano dove Pinkowski, al secondo sigillo personale di fila, impatta prontamente spingendo la palla in porta. Intorno al quarto d’ora i locali impattano. Altra punizione, questa volta dal limite, che Brandi intercetta a mani aperte con la palla che resta in area e viene catturata da un avversario che anticipa tutti e realizza l’1-1. In prossimità del 30’ il Serralta torna avanti. L’ennesima palla inattiva risulta decisiva. La posizione è molto defilata e Cappellacci decide di mandare direttamente in porta un perfetto destro a giro che si infila sotto la traversa. Subito dopo i settempedani potrebbero fare tris. Manasse viene lanciato in profondità. L’attaccante controlla a seguire eludendo il difensore e presentandosi davanti alla porta. Tiro forte ma un po’ troppo centrale che esalta il numero uno di casa che compie un grande intervento in tuffo mettendo in angolo. Si va alla ripresa e la partita cambia registro. Il campo, sempre più pesante, limita le squadre che non possono più giostrare palla a terra e allora più lanci lunghi e gli scontri aumentano con la conseguenza che c’è lotta fisica e meno qualità. I civitanovesi sono decisi a cercare il pareggio a attaccano. Il Serralta in questo frangente soffre un po’ restando schiacciata nei propri sedici metri. Un primo tentativo dei locali, tocco ravvicinato, viene reso vano dall’arbitro che annulla per fuorigioco. Il secondo tentativo, invece, va a buon fine. Batti e ribatti in area con pallone che raggiunge il limite da dove parte un tiro insidioso che Brandi respinge. L’azione prosegue con palla ributtata in mezzo che raggiunge all’altezza del secondo palo un giocatore di casa che, liberissimo, non ha difficoltà a spingere in porta. 2-2. Ancora Serralta molto pericoloso pochi minuti dopo. Biciuffi parte a destra e poi calcia in diagonale. Il portiere va in tuffo smorzando il tiro del numero 2. La sfera si ferma nei pressi della linea fino a quando un difensore spazza anticipando il possibile tocco vincente di un gialloblù. E’ in pratica l’ultima vera emozione di un confronto che finisce senza vincitori né vinti dato che nelle fasi conclusive, compresi i 5’ di recupero, non presenta episodi o azioni degne di nota.

Formazione del Serralta: Brandi, Biciuffi Luca, Vignati Roberto, Ventura(Rosoni), Carbone, Cruciani, Cappellacci(Vignati Riccardo), Pinkowski, Manasse(Muscolini), Pelagalli(Prenga), Rocci(Magnapane). A disp. Baruni, Gianfelici. All. Biciuffi Paolo

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery