Home | Attualità | In città tanti giovani pellegrini guidati dal vescovo Antonio
Banca della Provincia di Macerata
Foto di gruppo in piazza

In città tanti giovani pellegrini guidati dal vescovo Antonio

Il viaggio a piedi che sta portando anche decine di giovani pellegrini cremonesi, guidati dal vescovo Antonio Napolioni (già parroco a San Severino) verso Roma per l’incontro con Papa Francesco in vista del Sinodo dei Vescovi, ha fatto tappa in città. A ricevere i tanti ragazzi che accompagnavano “don Antonello” sono stati il sindaco Rosa Piermattei e gli assessori comunali Vanna Bianconi e Tarcisio Antognozzi. La breve cerimonia d’accoglienza è stata ospitata all’interno del teatro Feronia. La comitiva di fedeli ha potuto vedere, lungo il suo cammino, anche il villaggio “Campagnano” dove, dal Natale 2017, vivono un centinaio di famiglie terremotate. All’incontro era presente anche un gruppo di pellegrini padovani.
Il primo cittadino settempedano nel suo saluto di benvenuto ha ricordato l’impegno nel portare aiuto alla popolazione, in piena emergenza, e poi la grande volontà di ricostruire da parte dei settempedani. Poi il sindaco Piermattei ha ringraziato i giovani “segno di speranza e stimolo per guardare al futuro”.
“Camminare, fare strada, pesare i passi e sperimentare la fatica e la bellezza di un tratto percorso con le proprie gambe e con la propria storia è una potente metafora della vita. Anzi è la vita stessa a noi restituita in tutta la sua essenziale immediatezza: con le sue povertà e le sue esposizioni. Con i suoi dubbi e le sue scoperte”. E’ con questo spirito che il vescovo Napolioni sta guidando i giovani cremonesi “verso Francesco”. Il loro viaggio, partito dalla basilica di Loreto, terminerà con l’arrivo al castello di Lanciano. Poi, sabato 11 agosto, è previsto il trasferimento a Roma in pullman dove, nel pomeriggio al Circo Massimo, si terrà la veglia del Sinodo dei Vescovi.

Santo Stefano Riabilitazione