Home | Consigliati | RisorgiMarche archivia la 2^ edizione con 150mila presenze
Banca della Provincia di Macerata
Il concerto di Jovanotti all'Abbazia di Roti
Il concerto di Jovanotti all'Abbazia di Roti

RisorgiMarche archivia la 2^ edizione con 150mila presenze

“La seconda edizione di RisorgiMarche non poteva chiudersi in modo più bello e coinvolgente… A quest’ultimo appuntamento ci aspettavamo circa 40 mila persone ma sui prati sopra Matelica per festeggiare la manifestazione e tributare a Lorenzo tutto l’affetto che merita per la sua generosità e il suo talento artistico ne sono arrivate almeno 70 mila!”, ha commentato, a margine del concerto di Jovanotti, l’ideatore e direttore artistico Neri Marcorè.

“Uno spot per una regione accogliente con paesaggi naturali lussureggianti, che meritavano di essere conosciuti e meritano di essere frequentati”.

La seconda edizione di questo festival solidale, nato con l’obiettivo di sostenere le comunità colpite dal sisma, chiude con un bilancio che è andato oltre le previsioni. Sommate alle 80 mila persone della prima edizione, le 150 mila di quest’anno portano a risultati significativi anche in termini di indotto: oltre 230 mila presenze per diversi milioni di euro spesi nel territorio marchigiano, grazie ai 29 appuntamenti gratuiti voluti da Marcorè con i grandi protagonisti della musica.

“I risultati hanno superato qualsiasi aspettativa, la speranza che su questi luoghi non si spengano i riflettori è fondata, così come l’auspicio che anche grazie alla musica e all’incontro tra migliaia di persone si possa tessere insieme la trama di un tessuto connettivo necessario per ripartire e immaginare un futuro ricco di nuove opportunità. Viva RisorgiMarche, grazie a tutti gli artisti, ai collaboratori e a tutte le persone che credono a questo progetto e lo sostengono con entusiasmo!”, ha concluso Marcorè.

La prima edizione di RisorgiMarche ha avuto inizio il 25 giugno 2017 ad Arquata con Niccolò Fabi e Gnu Quartet, cui sono seguiti Malika Ayane, Daiana Lou, Ron, Enrico Ruggeri, Paola Turci, Bungaro, Samuele Bersani, Daniele Silvestri, Fiorella Mannoia e Luca Barbarossa, Brunori Sas, Max Gazzè e Francesco De Gregori, accompagnato da FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana e da Gnu Quartet. Nel corso dell’edizione 2018, i protagonisti sono stati Piero Pelù, Angelo Branduardi, Simone Cristicchi e Gnu Quartet (alla Roccaccia di San Severino), Mario Biondi, Alex Britti, Noa, Clementino, Luca Carboni, Irene Grandi, Andrea Mirò, Paolo Belli & Big Band, Elio & Rocco Tanica, Ermal Meta, Toquinho, Neri Marcorè con Gnu Quartet. Una lunga lista di artisti a cui si è aggiunto, a sorpresa, Jovanotti, che si è esibito domenica 5 agosto all’Abbazia di Roti, fra Matelica e San Severino.

Santo Stefano Riabilitazione