Home | Attualità | “Avete costruito una cosa bellissima fra il prato e il cielo”
Banca della Provincia di Macerata
Jovanotti in Piazza del Popolo
Jovanotti in Piazza del Popolo

“Avete costruito una cosa bellissima fra il prato e il cielo”

Prima di salire sui prati dell’Abbazia di Roti, dove ad attenderlo c’erano quasi 70 mila persone, Lorenzo Cherubini, in arte Jovanotti, ha fatto una “capatina” a San Severino. E’ sceso in piazza da un’auto scura, era in compagnia della moglie Francesca Valiani che lo ha ritratto in questa foto simpatica davanti alla cartolibreria ed edicola di Claudia e Fausto Lorenzini. Come si vede, ha preso in mano la “civetta” del Carlino… E’ lui il personaggio del giorno! Qualcuno lo ha subito intercettato sotto i portici comunali ed è riuscito a farsi scattare una foto al suo fianco; qualche battuta, un sorriso, neppure dieci minuti ed è poi volato via in direzione Matelica per l’attesissimo concerto di RisorgiMarche. Lassù, al confine con il territorio settempedano, tutto è filato per il verso giusto, grazie anche a un’ottima organizzazione locale. Jovanotti, accompagnato da Saturnino, Riccardo Onori, Leo di Angilla e Gianluca Petrella, ha dato vita a un live carico di entusiasmo dove ha riproposto i suoi vecchi e nuovi grandi successi di fronte a una folla entusiasta che ha cantato e ballato. Alla fine del concerto, sul proprio profilo Instagram, lui stesso ha scritto: “Qualcuno dice 70mila per me eravamo molti di più…eravamo UNO!!!!!! vi siete fatti 8 km a piedi e avete costruito una cosa bellissima tra il prato e il cielo. Viva @risorgimarche e grazie per l’accoglienza! #nerimarcorè sei un organizzatore super oltre al grande artista che conoscevo. E quando vi cercano di spegnere l’entusiasmo non permetteteglielo, è un trucco, le vostre risorse sono pazzesche. Le nostre. Buona serata e buon ritorno a casa a chi c’era”.

Santo Stefano Riabilitazione