Home | Sport | Triangolare di calcio, raccolti 800 euro per nuova altalena
Banca della Provincia di Macerata
Ecco l'altalena che sarà acquistata con i fondi raccolti durante il triangolare
Ecco l'altalena che sarà acquistata con i fondi raccolti durante il triangolare

Triangolare di calcio, raccolti 800 euro per nuova altalena

Quello che più conta è che a vincere alla fine sia stata la solidarietà! Beneficenza e raccolta fondi per dare un aiuto a chi ne ha bisogno, sono gli obiettivi primari che i tre fans club cittadini di Juventus, Inter e Milan (vincitore di questa edizione) si danno al momento di organizzare il triangolare di calcio che ormai da diversi anni viene disputato nel bel mezzo dell’estate. La partecipazione dei giocatori/tifosi è stata compatta e numerosa come al solito e la riuscita della serata di metà luglio è stata ottima con piena soddisfazione di tutti. Alla resa dei conti, come detto, ciò che si vuole perseguire è il fare beneficenza, ingresso allo stadio ad offerta e tutte le squadre raccolgono una somma, per devolvere poi il ricavato in favore di istituzioni o enti di San Severino che vengono scelti di volta in volta. Non solo i tre fans club sono coinvolti, ma anche l’associazione “Help S.O.S. Salute e famiglia”. All’edizione 2018 hanno collaborato la Polisportiva Serralta, la Settempeda, il Csi, il Comitato Rione di Contro, Edulingua. Il tutto con il patrocinio del Comune. La raccolta è stata soddisfacente (circa 800 euro) e questa somma consentirà l’acquisto di materiale ludico per realizzare due progetti: il primo sarà quello di un parco giochi per bambini nei pressi della scuola temporanea che si sta ultimando in via Lorenzo D’Alessandro al rione di Contro; poi quello nel villaggio “Campagnano” al rione San Michele. Si occuperà dell’acquisto del materiale – per prima cosa verrà presa un’altalena doppia (nella foto) – l’associazione Help la cui presidente Cristina Marcucci ha voluto rivolgere un sentito ringraziamento a chi ha contribuito alla realizzazione di tutto ciò: “Un grazie di cuore a chi ha partecipato all’iniziativa e a coloro i quali si sono adoperati per il Triangolare di calcio. Un grazie, poi, alle altre istituzioni che ci hanno appoggiato e fornito un aiuto indispensabile. E’ stata una serata molto bella e piacevole sotto tutti i punti di vista. Lo scopo principale è stato raggiunto, ovvero quello di raccogliere una somma da poter utilizzare per qualcosa di importante a livello benefico. Noi come associazione ci diamo da fare con tanto impegno per dare il nostro contributo alla città e a chi ne ha bisogno, specie dopo il terremoto. Quest’anno volevamo dare una mano ai bambini delle scuole fornendo loro qualche gioco per creare uno spazio per giocare e divertirsi. Allora ci è venuto in mente un doppio progetto: la nuova struttura che sta nascendo al rione di Contro e il villaggio in zona San Michele. Inizialmente verrà portato a termine il progetto per la scuola dove arriveranno i giochi che acquisteremo, poi toccherà alla zona delle “casette”. Colgo l’occasione per invitare – tutti coloro che lo vogliano fare – a darci una mano affinché possa essere completato quest’ultimo parco giochi. Detto ciò, non mi resta che dare appuntamento all’edizione 2019 del triangolare”.

r. p.

Santo Stefano Riabilitazione