Home | Cronaca | Post sisma: oltre 900 famiglie ancora senza casa
Banca della Provincia di Macerata
I lavori di demolizione dell'edificio
Lavori di demolizione di un edificio

Post sisma: oltre 900 famiglie ancora senza casa

Sono ancora più di 900 le famiglie settempedane alle prese con Cas e sistemazioni alberghiere dopo le scosse di terremoto dell’ottobre 2016. Il dato è stato fornito dal sindaco Rosa Piermattei nell’ultima seduta del Consiglio comunale.

Ricostruzione.

Per quella privata sono state presentate complessivamente 192 pratiche, di cui 65 sono state finanziate mentre 11 risultano chiuse definitivamente. Sono 13, invece, le pratiche uscite dalla procedura ordinaria di richiesta di finanziamenti per le quali si è preferito accedere alle agevolazioni previste dal Sisma bonus.

“L’ufficio Servizi Sociali – ha ricordato il primo cittadino – sta provvedendo al pagamento del Cas di maggio per complessivi 698.455 euro. In albergo ci sono ancora 41 famiglie per 106 persone totali. Di queste 33 famiglie sono alloggiate a San Severino (90 persone) e 8 fuori Comune (16 persone). Per alcuni nuclei è stata sospesa l’erogazione del contributo perché la posizione dei richiedenti non è ancora chiara”.

Le opere pubbliche.

L’inaugurazione dell’edificio temporaneo ad uso scolastico di via Lorenzo D’Alessandro ci sarà a settembre: “I lavori – ha detto il sindaco – sono in fase di completamento, contiamo di terminarli entro fine luglio. Nel frattempo è stato espletato l’appalto per gli arredi e le attrezzature interne che saranno installate la prima settimana di agosto. La scorsa settimana, invece, sono stati affidati i lavori di messa in sicurezza dei laboratori dell’Istituto Professionale “Pocognoni”, mentre per quanto riguarda la nuova scuola Luzio comunico che stiamo ultimando le verifiche preliminari per avere un quadro completo delle possibili scelte da valutare al fine di decidere, insieme, il luogo che andrà ad ospitare la costruzione. Nel frattempo stanno andando avanti i lavori di realizzazione dei laboratori dell’Itts “Divini” e, fra qualche giorno, inizierà il montaggio della struttura metallica mentre per ciò che concerne la scuola vera e propria risultano pendenti davanti al Tar del Lazio ricorsi promossi dalla seconda e dalla terza ditta partecipanti all’appalto. Mi auguro che questa penosa vicenda trovi soluzione nel più breve tempo possibile. Dopo aver portato a termine i lavori di sistemazione dei locali del Santuario del Glorioso da destinare agli ospiti del Centro diurno “Il Girasole”, e aver consegnato le chiavi degli stessi, stiamo ultimando le opere del secondo stralcio che riguarda la ristrutturazione degli spazi al primo piano dove verrà ospitato il progetto “Dopo di noi”. Altri lavori importanti sono quelli di rifacimento dell’impalcato del ponte di viale Collio. Siamo a buon punto, tanto che vi posso già preannunciare che le opere termineranno entro il mese di agosto. Sono stati conclusi anche i lavori di risistemazione del giardino pubblico “Coletti”. Abbiamo sistemato spazi e aiuole ma, soprattutto, la fontana. Avremo bisogno di una grande donazione però per veder tornare i nostri giardini alla loro bellezza originaria”.

Da qualche giorno sono iniziati poi il rifacimento dei marciapiedi e la sistemazione della pubblica illuminazione in via D’Alessandro. Il tutto verrà completato con il rifacimento del manto stradale e la risistemazione dell’anello pedonale che si riallaccia al parcheggio dell’Istituto comprensivo “Tacchi Venturi”. Sono state appaltate le opere di ristrutturazione dell’edificio di via Porta Romana, che ospiterà un appartamento; è stato finanziato l’intervento di messa in sicurezza della Torre di Carpignano e quello di recupero del monumentale manufatto di porta San Francesco. “Abbiamo ottenuto anche tutte le autorizzazioni per procedere con i lavori al Museo archeologico – ha aggiunto il sindaco Piermattei – e in questi giorni affideremo le opere. Nel frattempo un restauratore specializzato ha effettuato un sopralluogo per verificare la stratigrafia dei muri”.

Altre delibere.

Il Consiglio comunale nel corso della stessa seduta è stato chiamato a ratificare due delibere di Giunta aventi ad oggetto variazioni urgenti al bilancio di previsione per recepire le donazioni dell’associazione CreArte con sede a Wolfsburg, in Germania, destinata all’acquisto di nuovi banchi per l’Istituto Professionale “Pocognoni”, per un importo complessivo di 11.572 euro, e del Comune di Pioltello destinata alla realizzazione di un muretto di recinzione su via Lorenzo D’Alessandro dove sta sorgendo la nuova scuola provvisoria, per un importo complessivo di 31.260 euro. Entrambi i punti all’ordine del giorno sono stati votati all’unanimità. Voto unanime dei presenti anche per due variazioni al bilancio di previsione 2018-2020 di 50 mila euro per il rifacimento di parte della pubblica illuminazione da viale Bigioli a via D’Alessandro, e di 30 mila euro per la manutenzione straordinaria dello stadio “Soverchia” riguardanti la realizzazione di una seconda scala di sicurezza, l’allargamento del corridoio della gradinata principale, la sistemazione della ringhiera della gradinata e la sistemazione di nuovi estintori.

Santo Stefano Riabilitazione