Home | Consigliati | Della serie… Quando le donne hanno una marcia in più!
Banca della Provincia di Macerata
Jessica Sgalla col pancione alla guida del suo mezzo
Jessica Sgalla col pancione alla guida del suo mezzo

Della serie… Quando le donne hanno una marcia in più!

Con la neve, con il sole, col pancione. La tenacia non manca tra le fila degli agricoltori della provincia di Macerata. Nemmeno se è in rosa e, come in questi casi, in stato interessante. Così Jessica Sgalla, imprenditrice agricola di San Severino, nonostante la gravidanza sia ormai al termine, non esita a salire sul suo trattore per liberare le strade della provincia trinciando l’erba ai bordi della carreggiata. Proprio come nel corso dell’inverno per spalare la neve e
spargere il sale. Due attività rese possibili dalla multifunzionalità delle imprese agricole e da precisi accordi con gli enti preposti.

Chi invece ha già appeso il fiocco azzurro all’azienda, pochi giorni fa, è Martina Buccolini, 30 anni, presidente di Coldiretti Donne Impresa Macerata e attiva da circa 8 nell’azienda di famiglia che produce confetture, gelatine
e vini da dessert coltivando in proprio frutti antichi, strappati dall’oblio come visciole, gelso nero, fico bianco e giuggiole. “La gravidanza non deve mai essere considerata come un ostacolo al lavoro – spiega la Buccolini – e chi ha un’azienda agricola lo sa bene: è uno stimolo per fare meglio, per qualcuno di importante in più”. Le fa eco
Francesco Fucili, presidente di Coldiretti Macerata. “Le donne – dice – hanno un ruolo fondamentale sia nel mondo del lavoro che nella società”. A maggio 2018, secondo i dati della Camera di Commercio rielaborati da Coldiretti Marche, su 7.688 imprese agricole quasi un terzo ha una donna al timone. Molti sono proprio giovani under 35: ben 391 di cui 20 avviate nei primi tre mesi del 2018.

Santo Stefano Riabilitazione