Home | Consigliati | ‘Nido’: 31 bimbi pronti per l’Infanzia salutano il loro Sensino
Banca della Provincia di Macerata
La partecipazione alla rievocazione storica del Palio dei castelli
La partecipazione alla rievocazione storica del Palio dei castelli

‘Nido’: 31 bimbi pronti per l’Infanzia salutano il loro Sensino

Si avvia a conclusione un altro intenso anno di attività all’Asilo nido comunale, dove i bambini saranno accolti fino a giovedì 19 luglio. Poi la pausa estiva e la riapertura a settembre.

I 31 bambini della sezione dei più grandi hanno salutato la scuola (perché ormai andranno all’Infanzia) con uno spettacolo di chiusura davvero tanto carino e applaudito: Asilo’s got talent! I piccoli protagonisti si sono sbizzarriti nell’imitazione di cantanti, gruppi musicali e folcloristici e nell’esprimere con straordinaria simpatia il loro innato talento per l’arte e lo spettacolo. Ovviamente non poteva mancare il dolce pony Peppina (di proprietà di Massimo Paolini) che già a Natale aveva fatto visita alla scuola assieme a un altro cavallo più grande sul quale Babbo Natale aveva portato tanti bellissimi doni ai bravi alunni del “nido”.

Alla serata di festa erano presenti i familiari dei bambini, in testa i genitori che, sempre molto partecipativi, hanno creato in questi anni un team vincente con le educatrici. Il percorso fatto insieme è stato intenso, ricco di sorprese e di importanti momenti di crescita. Il filo conduttore era la scoperta del mondo attraverso i cinque sensi, accompagnati dalla mascotte Sensino, un piccolo – ma vispo – pappagallino che ogni mattina ha dato a tutti il benvenuto dalla sua gabbietta posta all’ingresso dell’asilo.

Le uscite in città e sul territorio hanno portato i piccoli a fare tante esperienze. Tra le ultime, in ordine di tempo, vanno ricordate la partecipazione della classe al Palio dei castelli e la visita alla fattoria didattica del “Taccolito”.

Per quanto riguarda il Palio, veder sfilare al “Corteo storico baby” il gruppetto di questi bimbi, vestiti di tutto punto con costumi d’epoca realizzati a scuola, non ha avuto prezzo! Né per i genitori, né per il pubblico! Erano troppo simpatici…

E cosa dire dell’uscita a Taccoli? L’azienda agrituristica ha favorito l’incontro e la conoscenza di tanti animali da cortile e d’allevamento come galline, oche, faraone, maialini, mucche, cani e così via… E’ stata la miglior conclusione di un percorso che le “zie” – come si fanno chiamare le educatrici – hanno portato avanti fin dall’inizio per stimolare il rapporto bambino-animale aprendo il loro cuore all’amore verso gli altri e nei confronti della natura. Un ottimo viatico, insomma, per la Scuola dell’Infanzia che ora li attende. In bocca al lupo a tutti!

Santo Stefano Riabilitazione