Home | Attualità | Oggi è il giorno del Patrono: buona festa ai settempedani
Euro Net San Severino Marche
In archivio l'edizione 2015 del Palio dei castelli organizzato in onore del patrono (foto Luca Mengoni)
Il busto del Santo durante un'edizione recente del Palio dei castelli organizzato proprio in onore del patrono (foto Luca Mengoni)

Oggi è il giorno del Patrono: buona festa ai settempedani

Oggi è la festa del Patrono, san Severino Vescovo. Si comincia la giornata con la sveglia alla città, alle ore 7. Poi, alle 11, nella basilica di San Lorenzo in Doliolo, è prevista la tradizionale messa solenne presieduta dall’arcivescovo Francesco Giovanni Brugnaro, con benedizione degli stendardi e dei Ceri alla presenza del Gonfalone e del sindaco Rosa Piermattei. In serata, sperando nella clemenza del tempo, parte alle ore 21 dallo stadio comunale il Corteo storico con tanti figuranti in costume d’epoca. La lunga processione si snoderà per le vie del centro fino a giungere in piazza per il saluto agli Smeducci, il giuramento degli atleti e la suggestiva cerimonia dell’Offerta dei Ceri.

Non esistono prove certe dell’inizio delle celebrazioni religiose e civili del santo protettore del popolo settempedano ma si può ritenere con approssimazione che esse ebbero inizio, come in molte altre città d’Italia, nel secolo XII. Nello Statuto comunale se ne ha traccia a partire dal 1426.

Sempre oggi (8 giugno), alle ore 17.30, nella chiesa dell Misericordia, in piazza, viene inaugurata la mostra di pittura e scultura “San severin’Arte” promossa dall’associazione “La Tavolozza”. L’esposizione sarà poi aperta tutti i giorni fino al 17 giugno nei seguenti orari: sabato 9 e domenica 10 giugno dalle ore 17, negli altri giorni dalle ore 20.30. Chiuso il lunedì.

Infine, alle 18.45, sempre in piazza, è previsto un altro momento emozionante: l’arrivo della Fiaccola della Pace, accesa mercoledì da Papa Francesco, che raggiungerà domani sera (sabato) lo stadio di Macerata per dare inizio al pellegrinaggio mariano verso Loreto. Chi vuole può ritrovarsi in piazza davanti al teatro Feronia. I tedofori saranno accolti dal vicario Don Aldo Romagnoli e dall’Amministrazione comunale. Dopo una breve preghiera la Fiaccola ripartirà per il suo viaggio dal grande valore simbolico e spirituale.

Centro Medico Blu Gallery