Home | Sport | La Settempeda è seconda, ora i play off per la 1^ Categoria
Banca della Provincia di Macerata
Lorenzo Rocci
Lorenzo Rocci

La Settempeda è seconda, ora i play off per la 1^ Categoria

Verdetti di fine campionato per la Settempeda: 62 punti totali, seconda piazza e play off in qualità di seconda (gli scontri diretti favorevoli premiano i biancorossi nei confronti del Sarnano che dunque finisce terzo). Biancorossi, quindi, che potranno giocare in casa la finale del girone e, cosa non da poco, avranno due risultati utili su tre. Vantaggio, questo, acquisito grazie al margine di 11 punti sul CSKA Corridonia (quinto), cosa che consente di andare direttamente avanti aspettando la vincente dell’altra semifinale. La trentesima e ultima giornata del torneo è andata, dunque, come tutti si auguravano in casa biancorossa e la vittoria sul campo dello Juve Club è servita per ottenere il meglio e il massimo in vista dell’appendice della stagione che mette in palio la promozione in Prima categoria. Enorme soddisfazione per la squadra settempedana per aver colto l’obiettivo inseguito da molte giornate, ma per centrarlo quanta fatica. In effetti a Tolentino si è giocato un match vero con i locali a dare tutto come se avessero un obiettivo concreto da raggiungere come gli ospiti e allora la Settempeda ha dovuto gettare in campo (diciamo la verità in pessime condizioni anche se in sintetico) ogni risorsa accettando una lotta serrata su ogni palla, toni agonistici assai elevati e ritmi alti. Ne è venuta fuori una gara palpitante, vibrante e con emozioni a raffica. Tutto si è deciso al minuto 94 del secondo tempo quando Lorenzo Rocci ha trovato il varco giusto su punizione per regalare tre punti fondamentali ai suoi colori. Alla fine l’ha spuntata con orgoglio e cuore la Settempeda per 3-2 in un finale al cardiopalma e vietato ai deboli di cuore. Insomma, si è rivisto il replay di quello che accadde a Castelraimondo poco tempo fa. L’epilogo, per fortuna dei ragazzi di Ruggeri, è stato lo stesso per punteggio e per come è maturato, cioè con la Settempeda sotto (2-1) e capace di capovolgere tutto in una manciata di minuti con una reazione incredibile che ha premiato un gruppo che ha confermato di avere carattere e grinta. Adesso testa ai play off, prima però una settimana libera da impegni utile per recuperare energie fisiche e mentali in modo da prepararsi bene alla finale play off di sabato 2 giugno.

La cronaca

Per l’ultimo turno di campionato per la Settempeda c’è la trasferta di Tolentino sul campo dello Juve Club. Locali già da tempo salvi e senza obiettivi; ospiti alla ricerca del bottino pieno per poter chiudere al secondo posto utilissimo in chiave play off. Tra i biancorossi novità di formazione: Mulinari, Francucci e Gianfelici sono in panchina(chiara l’intenzione di non rischiarli per i play off essendo tutti e tre in diffida) e al loro posto partono titolari rispettivamente Latini, Fattori e Saperdi con in più il rientrante Dedja. L’avvio è di marca biancorossa. Minuto 8 con iniziativa di Fiecconi che serve Fattori che manca la palla, poi sul prosieguo dell’azione il tiro di Rocci è largo di poco. Poco dopo con scambi veloci la Settempeda arriva al tiro con Rocci che gira di prima verso la porta. Ottima risposta in tuffo del portiere. Al 19’ Rocci parte palla al piede saltando avversari in serie senza riuscire a concludere, poi la sfera finisce a Saperdi che allunga in area verso lo stesso Rocci che sull’uscita del portiere tocca di precisione trovando il palo esterno. Al 36’ Fiecconi da sinistra appoggia a Fattori che, perso il tempo per la battuta a rete, allarga verso destra a Rocci che tira di poco sul fondo. La Settempeda al 38’ passa. Saperdi nell’anticipare un avversario trova un rilancio lungo che si trasforma in assist per Fiecconi che parte in campo aperto a tutta velocità controllando a seguire il pallone. Una volta entrato in area, il numero 10 salta in dribbling Salvucci in uscita bassa e poi deposita nella porta vuota il piatto destro. 0-1. Il primo tempo, in pratica un monologo dei biancorossi, termina qui. La ripresa, almeno all’inizio, appare un po’ diversa con gli ospiti meno brillanti e anche sorpresi dall’atteggiamento dello Juve Club che attacca e ci prova. Al 9’ Loprieno riceve spostato a destra da dove calcia con palla alta di poco. Al 14’ è parità. Rimessa laterale da sinistra dei padroni di casa con pallone lanciato a Loprieno che scatta sorprendendo la difesa avversaria. Due passi e sinistro in corsa verso il primo palo che batte Sorichetti. 1-1. Ruggeri, sapendo che il pari potrebbe non servire a nulla per il secondo posto, inserisce Giorgi passando ad un modulo più offensivo. La Settempeda però non riesce a rendersi davvero pericolosa come nella prima frazione, anche se fa la partita. Entrano anche Francucci e Gianfelici. Al 34’ gli ospiti vengono di nuovo sorpresi e in modo fatale. Traorè prende palla e parte sulla sinistra. Il velocissimo numero 7 giunge in area e serve un pallone preciso davanti alla porta per l’accorrente Loprieno che spinge dentro. Doppietta personale per il bomber bianconero e 2-1. La Settempeda adesso non può più fare calcoli ed è chiamata ad un’altra impresa. Mancano 9’ al termine quando Meschini avanza centralmente fino al limite da dove allarga verso destra. Sul pallone, penetrato in area, si getta Giorgi che in corsa piazza il rasoterra con il destro in diagonale trovando l’angolino più lontano. 2-2. Da qui parte un finale incandescente. Lo stesso Giorgi è protagonista di uno splendido scambio con Francucci in seguito al quale si ritrova da solo davanti alla porta, ma il destro questa volta finisce sull’esterno della rete. Siamo nel recupero quando Francucci calcia benissimo al volo dal limite con una mezza girata in bello stile che va verso l’angolo, ma Salvucci compie un grande intervento in tuffo mettendo in angolo. Al 94’ ecco l’apoteosi per la Settempeda. Punizione per fallo su Francucci. Siamo ai 22/25 metri circa dalla porta tolentinate. Sulla palla c’è Rocci che prende la rincorsa e calcia con il destro. Rasoterra potente che termina la corsa in porta alla sinistra di Salvucci. 2-3 e esultanza sfrenata di giocatori e panchina biancorossa. Dopo un ulteriore minuto di extra time(ne erano stati dati 4) arriva il fischio finale con tutta la squadra sotto i propri tifosi per festeggiare l’ennesima rimonta da ricordare e il secondo posto che regala la miglior posizione possibile nei play off.

Il tabellino

JUVE CLUB – SETTEMPEDA 2-3
MARCATORI: pt 38’Fiecconi, st 14’Loprieno, 34’Loprieno, 36’Giorgi, 49’Rocci
JUVE CLUB TOLENTINO: Salvucci, Borgiani, Francia, Bibini, Tarquini, Paoloni Mario(1’st Feroce), Traorè, Paoloni Francesco(28’st Nastasi), Loprieno, Appignanesi(48’st Giuliani), Llaque Moreno(38’st Farricelli). A disp. Verdini, Aloisi, Panunti. All. Morresi
SETTEMPEDA: Sorichetti, Ciccotti, Meschini, Saperdi(22’st Giorgi), Latini(23’st Vignati), Paciaroni, Fattori(27’st Francucci), Rossi, Rocci, Fiecconi(32’st Gianfelici), Dedja. A disp. Spadoni, Mulinari, Biagetti. All. Ruggeri
ARBITRO: Susino di Fermo
NOTE: spettatori 80 circa. Ammoniti: Paciaroni, Rocci, Tarquini, Francia, Bibini, Loprieno. Angoli: 5-4 per la Settempeda. Recupero: pt 1’; st 5’

Roberto Pellegrino

Santo Stefano Riabilitazione