Home | Sport | La Settempeda torna a vincere sul campo di Cingoli (2-0)
Banca della Provincia di Macerata
Andrea Fattori
Andrea Fattori

La Settempeda torna a vincere sul campo di Cingoli (2-0)

Torna a cogliere tre punti nella trasferta di Cingoli la Settempeda che rispetta il pronostico e fa valere la propria forza in una partita che era la classica sfida da testa-coda. I locali, penultimi e invischiati in pieno nella lotta salvezza, non rappresentavano sulla carta un ostacolo insormontabile per i biancorossi che, dopo due pari di fila, avevano l’obbligo di non fallire l’appuntamento con la vittoria in modo da riprendere la marcia play off. Alla fine così è stato e, a parte una ventina di minuti nel corso della ripresa durante i quali la gara è stata in equilibrio e dove i cingolani si sono avvicinati al pari, la Settempeda ha dimostrato la propria superiorità tenendo bene il campo e mostrando fluidità di manovra, sicurezza e autorità nel condurre il match che al termine ha consegnato ai ragazzi di Ruggeri il bottino pieno, fondamentale per proseguire nella caccia al secondo posto (tutto invariato con sempre tre squadre appaiate). Nel prossimo turno, il ventisettesimo, i settempedani ospiteranno il Real Tolentino.

La cronaca

Dopo due pareggi, entrambi ad occhiali, per la Settempeda c’è da affrontare la trasferta nella vicina Cingoli per andare a far visita al pericolante San Francesco. Vanno in campo due squadre desiderose di fare tre punti: i locali per la lotta salvezza; gli ospiti per il raggiungimento del secondo posto. La Settempeda deve fare a meno di Rocci(squalificato per due turni), ma può contare di nuovo sul prezioso Rossi che si piazza in mezzo al campo. Mister Ruggeri promuove Fattori in attacco e decide per il cambio di modulo ripristinando, dopo qualche tempo, la difesa a tre(Meschini fa il centrale di sinistra). Altre novità, Dedja sulla destra e Fiecconi più accentrato, dietro le punte. La prima parte dell’incontro non è che mostri gran ritmo, le due squadre si studiano a lungo, anche se è la Settempeda a prendere l’iniziativa cercando il fraseggio palla a terra e trovando qualche affondo insidioso sulla destra. Il primo episodio degno di nota è quello del 25’. Fiecconi trova lo spazio per calciare dal limite con Spurio che si distende e respinge. Sulla palla va Dedja che calcia in scivolata trovando la pronta risposta del portiere che in allungo a mano aperta ferma la palla. Al 31’ la Settempeda passa. Selita recupera il pallone per poi lanciare verso sinistra dove Meschini attacca la profondità. Il numero tre biancorosso vince di forza un contrasto prima di entrare in area da dove appoggia verso il centro a Fattori che gira di prima intenzione con il piatto destro trovando l’angolino basso più lontano- 0-1. Pochi istanti dopo il raddoppio sembra cosa fatta, ma Dedja, servito splendidamente da Fiecconi che lo mette davanti alla porta, calcia addosso al portiere uscitogli incontro. Al 40’ gli ospiti riconquistano palla e ripartono. Francucci viaggia a sinistra e poi di esterno serve a centro area Fattori che tira in corsa a colpo sicuro centrando in pieno la traversa. Nel recupero del primo tempo(2’) Sorichetti rischia con una uscita in cui manca l’intervento con i pugni con la palla che lo supera uscendo non lontana dal palo. La ripresa sarà più combattuta ed equilibrata, vuoi perché il San Francesco cresce spinto dalla necessità di trovare almeno il pari che servirebbe e non poco per la classifica, vuoi perché la Settempeda cala di intensità lasciando un po’ troppo l’iniziativa ai rivali. Il neo entrato Gigli(12’) ci prova con il destro che Sorichetti blocca con sicurezza. Sul capovolgimento di fronte Fiecconi parte da sinistra accentrandosi e dal limite scarica il destro che lambisce il palo e termina out. Intorno al quarto d’ora si vedono un paio di azioni, una per parte, che potrebbero portare al gol. I cingolani prima sprecano una azione in superiorità numerica, poi è Sorichetti a tuffarsi sui piedi di Ugolini anticipando il tiro dell’attaccante. I biancorossi, invece, prima mancano una potenziale grande chance con Francucci che sbaglia il controllo per andare dritto in porta, poi è Spurio a fermare in uscita un altro tentativo degli avversari. Si arriva poi alla mezzora quando il San Francesco va davvero vicino al pari. Punizione dalla distanza che Gigli esegue con un destro che Sorichetti respinge in tuffo. Sulla sfera va Bocci che conclude verso la porta. Il gol appare inevitabile, ma una deviazione con il corpo del numero uno ospite manda la palla sul palo, quindi la difesa libera l’area. Dal possibile 1-1, si passa al raddoppio della Settempeda, gol che chiude i giochi(33’). Su di un cambio campo avversario, Meschini è lesto ad intercettare il pallone e poi scattare in avanti. Giunto sulla trequarti il terzino premia con una perfetta verticalizzazione il movimento di Francucci che elude il fuorigioco giungendo davanti a Spurio. Controllo, mirino puntato e destro potente che trafigge il portiere di casa. 0-2. Ora è davvero fatta per i ragazzi di Ruggeri che possono controllare e gestire un finale di partita tranquillo durante il quale c’è spazio per far rifiatare qualche titolare concedendo minuti ai più giovani e anche a Paciaroni che torna così ad assaggiare il campo dopo i tanti mesi di assenza.

Il tabellino

SAN FRANCESCO – SETTEMPEDA 0-2
MARCATORI: pt 31’ Fattori, st 33’ Francucci
SAN FRANCESCO CINGOLI: Spurio, Raffaelli, Scattolini(st 39’ Giulianelli), Bocci, Arbusti, Giattini, Fabrizi(st 11’ Gigli), Tomassoni, Ugolini(st 22’ Cacciamani), Tiranti, Marchegiani. A disp. Bracaccini, Cristalli, Falappa, Fugante, Giulianelli. All. Ballini
SETTEMPEDA: Sorichetti, Ciccotti, Meschini, Selita(st 1’ Dialuce), Dedja, Mulinari, Fattori(st 20’ Giorgi), Rossi(st 42’ Saperdi), Francucci, Fiecconi(st 45’ Pezzanesi), Gianfelici(st 37’ Paciaroni). A disp. Palazzetti, Latini. All. Ruggeri
ARBITRO: Santoni di Jesi
NOTE: spettatori 60 circa. Ammoniti: Raffaelli. Angoli: 3-4. Recupero: pt 2’, st 5’

Roberto Pellegrino