Home | Sport | Mini esercito di addetti al servizio della Corsa dei due mari
Banca della Provincia di Macerata
Il passaggio a San Severino della "Tirreno-Adriatico"
Il passaggio a San Severino della "Tirreno-Adriatico"

Mini esercito di addetti al servizio della Corsa dei due mari

Sono partiti da Castelraimondo per arrivare a Filottrano in una tappa disputata nel ricordo di Michele Scarponi a poco meno di un anno dalla sua scomparsa. I ciclisti della “Tirreno-Adriatico” sono transitati anche lungo il territorio di San Severino – domenica 11 marzo – in direzione di Passo di Treia. Alla fine la vittoria è andata ad Adam Yates: il britannico della Mitchelton-Scott ha preceduto sul traguardo di 7” il campione del mondo, lo slovacco Peter Sagan; terzo il polacco Michal Kwiatkowski (Team Sky), che è passato così in testa alla classifica generale spodestando Damiano Caruso, giunto decimo.

A San Severino – nonostante la pioggia – ha prestato servizio un “mini esercito” di circa cinquanta addetti, fra agenti della Polizia municipale e volontari del gruppo comunale di Protezione civile e della locale sezione dell’Associazione nazionale Carabinieri. Sono stati chiamati a presidiare i principali incroci e le piccole immissioni stradali. Una ventina le strade che sono state assistite e controllate sotto il coordinamento del comando della Polizia locale e del comando della stazione Carabinieri. Limitati al minimo i disagi per la normale circolazione stradale e pedonale.
Un lavoro di squadra, quello di volontari e forze dell’ordine, che ha permesso di godere pienamente di un evento sportivo particolarmente spettacolare. Ora si attende il mese di maggio per il passaggio del Giro d’Italia, sperando in un clima decisamente migliore.

Santo Stefano Riabilitazione