Home | Attualità | Alessandra Rocchi nel team che fa volare il ‘Varnelli’ al Vega Champion
Banca della Provincia di Macerata
Le protagoniste dell'exploit: al centro Alessandra Rocchi
Le protagoniste dell'exploit: al centro Alessandra Rocchi

Alessandra Rocchi nel team che fa volare il ‘Varnelli’ al Vega Champion

L’istituto alberghiero di Cingoli ha raggiunto un importantissimo successo: la qualificazione alla fase finale del concorso nazionale “ Vega Champion 2018” che si terrà il prossimo 4 maggio a Milano. Tra le 24 scuole partecipanti l’Ipseoa “Varnelli” è stato selezionato, a livello nazionale, insieme ad altri cinque istituti alberghieri, per accedere alla fase finale del concorso.
Il “Vega Champion 2018” rappresenta un’importante iniziativa didattica volta a promuovere gli studenti degli istituti alberghieri italiani, chiamati a sfidarsi in un’ impegnativa gara di cucina e una prova di sala: gli alunni devono impiegare la loro creatività per proporre una portata, accompagnata da un cocktail in abbinamento. Il tema dell’iniziativa di quest’anno è stato “Senza piatto”, una proposta di presentazione della pietanza creativa, non convenzionale, ovvero non utilizzando il classico piatto in porcellana.
L’alberghiero di Cingoli ha partecipato con un team tutto al femminile, il “ Varnelli’s angels”, composto dalle alunne Emily Amico e Alessandra Marini (classe 5 CB) per l’indirizzo di cucina, Alessandra Rocchi – settempedana – per la sala (classe 4 SB), egregiamente preparate dai docenti Bruno Spaccia (pure lui di San Severino) e Alice Gennari. Il piatto presentato è stato il “Gyoza rivisitato”, una fantasiosa rivisitazione della raffinata tradizione culinaria giapponese e dello spirito fusion, una pietanza dove gli aromi e i profumi dell’Oriente fanno da padroni, e in abbinamento il cockail “Natural spice”, un tripudio di note speziate dettate dallo zenzero, dal peperoncino, dalla cannella, in perfetto accordo con il gusto orientaleggiante del piatto.
In giuria lo sguardo attento e scrupoloso di una commissione specializzata composta dallo chef Roberto Valbuzzi, dalla barmaid Katerina Logvinova, dal presidente “Amira” Valerio Beltrami e da una rappresentanza della “Flair Academy”.

Il team cingolano è riuscito ampiamente a dimostrare le doti professionali acquisite, ottenendo in gara un punteggio molto alto. Impegno, professionalità e creatività sono stati gli ingredienti principali che le ragazze hanno messo in campo, un lavoro egregio che ancora una volta ha tenuto alto, in ambito nazionale, il nome dell’istituto “Varnelli”e un’ulteriore occasione concorsuale che ha permesso di ribadire l’alto livello formativo, professionale che la scuola cingolana sa offrire. Il raggiungimento dell’ ottimo risultato è stato accolto con grande soddisfazione dalla Dirigente scolastica M. Rosella Bitti, che ha rivolto lusinghiere parole alla delegazione in gara, ribadendo l’importanza di investire tutte le proprie forze in queste importanti occasioni di affermazione professionale e rinnovando la sua piena disponibilità a promuovere attraverso partecipazioni, eventi, iniziative didattiche varie, le qualificate competenze professionali e formative che caratterizzano gli alunni e lo l’intero staff del Varnelli.

Santo Stefano Riabilitazione