Home | Sport | Basket: secondo ko, ma il giovane gruppo è in crescita
Euro Net San Severino Marche
Gli "Amatori" scommettono sul settore giovanile
Gli "Amatori" scommettono sul settore giovanile

Basket: secondo ko, ma il giovane gruppo è in crescita

Seconda sconfitta per la Rhutten San Severino, ma la crescita di un gruppo giovanissimo si inizia a intravedere partita dopo partita.
Contro una squadra atletica, ma fisicamente alla pari dei settempedani, l’assenza del lungo Potenza, ancora alle prese con l’infortunio alla caviglia nella prima gara di campionato, è risultata probabilmente determinante. Altro fattore decisivo la percentuale dei tiri dalla linea della lunetta: 17 punti ai liberi per i locali, solo 8 su 21 per i settempedani.
Nel primo quarto la Rhutten parte bene e prende un piccolo vantaggio (11-6): a questo punto però un parziale di 10-0 permette al Montemerciano di chiudere il periodo sul 16-11.
Nel secondo quarto le difese hanno la meglio sugli attacchi, le polveri sono bagnate e le percentuali molto basse: i locali riescono comunque ad incrementare, anche se di poco, il vantaggio prima del riposo lungo (29 – 20).
Al rientro in campo i ragazzi allenati da Simoncioni raggiungono il + 15, ma un 5-0 per i settempedani li rimette in partita. A questo punto c’è probabilmente l’episodio determinante: fallo antisportivo e tecnico al giocatore locale Guida. Possibilità di rientrare per la Rhutten, ma lo 0-3 sui liberi, i due tiri dalla lunga distanza sbagliati e un fallo antisportivo sulla successiva palla persa permette al Montemarciano di chiudere il periodo sul 51- 40.
Nell’ultimo quarto, in un paio di occasioni, i ragazzi di coach Cantani cercano di rientrare, ma i locali riescono a mantenere il vantaggio sempre intorno alla doppia cifra, portando a casa una vittoria meritata.
Buona anche la prestazione della coppia arbitrale in un incontro molto fisico, a volte spigoloso ma sempre molto corretto: qualche svista sulla nuova regola dei passi, però è normale visto che tutto è cambiato dal primo ottobre e gli addetti ai lavori, compresi i direttori di gara, devono fare esperienza.
Anche in questa occasione ottime prestazioni degli under 18, dei nuovi che si inseriscono sempre più negli schemi dei coach Cantani e Sparapassi, dei veterani che si mettono a disposizione del gruppo per un fine comune: manca solo la vittoria, ma con pazienza e, continuando a lavorare in palestra come in questo primo mese e mezzo, prima o poi arriverà anche quella.
Una menzione particolare a Leonardo Rucoli, un ragazzo cresciuto nel settore giovanile settempedano, rientrato quest’anno in punta di piedi, che in queste prime due gare è sicuramente stato tra i migliori.
L’appuntamento per i tifosi è per sabato 21 ottobre al palasport “Ciarapica” quando sarà di scena il Civitanova dell’ex Lorenzo Testasecca.

Centro Medico Blu Gallery