Home | Sport | Coppa Marche: la Settempeda batte il Porto Sant’Elpidio
Banca della Provincia di Macerata
Andrea Fattori
Andrea Fattori

Coppa Marche: la Settempeda batte il Porto Sant’Elpidio

La Settempeda torna a vincere in Coppa Marche. Nel primo match della seconda fase, la formazione biancorossa (inserita nel girone 8) ha superato in casa per 2 a 0 il Porto Sant’Elpidio. Una per tempo le reti che hanno deciso il confronto: portano la firma di Fattori (16′) e di Meschini (61′).

Segue cronaca della partita a cura di Roberto Pellegrino

SETTEMPEDA – VIS P.S. ELPIDIO CALCIO FALERIA 2-0

MARCATORI: pt 16’Fattori, st 21’Meschini
SETTEMPEDA: Palazzetti, Ciccotti, Latini, Bonifazi, Meschini, Mulinari(st 28’Testa), Rocci(st 1’Francucci), Dialuce, Giorgi(st 25’Bernabei), Fattori, Gianfelici(st 18’Pinkowski). A disp. Giovagnini, Elisei, Rossi. All. Ruggeri
VIS CALCIO FALERIA: Smerilli, Martini, Sorra, Trobbiani(st 1’De Vita), Del Moro, Mattiozzi(st 1’Marini), Trasatti, Diomedi(st 21’Mora), Malpiedi(st 30’Xiang), Maccaferro, Natali(st 1’Simoni). A disp. Vallorani, Belleggia. All. Battaglini
ARBITRO: Del Bianco di Macerata

La Coppa Marche è servita al pronto riscatto della Settempeda dopo il primo ko stagionale giunto in campionato sabato scorso. I biancorossi sono tornati al successo sfruttando gli ottavi di Coppa che li poneva di fronte alla Vis Faleria di P.S. Elpidio nel primo match del girone otto, sfida che ha dato il via al triangolare per la nuova fase della competizione. Grazie a questa vittoria(2-0) la Settempeda si pone in un’ottima posizione per puntare alla qualificazione ai quarti, obiettivo che si giocherà il 22 novembre in casa della Vigor Sant’Elpidio. Buona la prestazione dei ragazzi di Ruggeri, ottima nei primi 25’, che hanno mostrato voglia e trame di gioco veloci e ficcanti con le quali hanno messo quasi sempre in difficoltà i rivali che in pratica non si sono resi mai pericolosi eccetto che per qualche tiro velleitario dalla distanza. Discorso diverso per la Settempeda che ha costruito diverse occasioni con il punteggio che sarebbe potuto essere più ampio. Comunque tre punti meritati e nel complesso risposte confortanti in vista dei prossimi impegni di campionato. Segnali positivi da tutti i giocatori impiegati. Mister Ruggeri ha approfittato della sfida infrasettimanale per mandare in campo chi fino ad ora aveva avuto meno spazio e tutti hanno risposto nel modo atteso, ovvero offrendo una prova degna di nota.

La cronaca

Va in campo sotto la luce dei riflettori del “Soverchia” la Settempeda per onorare la gara di Coppa Marche. Quello contro la Vis Faleria è il primo match dei due in programma per il triangolare(girone 8) che dovrà decidere il nome della squadra qualificata per i quarti. Una buona cornice di pubblico, malgrado l’orario delle 21.00, accoglie i 22 giocatori. Formazioni molto cambiate rispetto al campionato come da previsioni della vigilia. Spazio alle cosiddette seconde linee. Mister Ruggeri per la sua Settempeda sceglie un cospicuo turn over e cambia ben sei00 elementi, in pratica mezza squadra. Partono dall’inizio Palazzetti tra i pali, Ciccotti in difesa, Bonifazi e Dialuce in mezzo al campo, Giorgi e Fattori in attacco. A gara in corso ci sarà, poi, spazio anche per i più giovani(Bernabei, Pinkowski e Testa), mentre per Rocci e Francucci verrà messa in atto una staffetta(un tempo ciascuno). L’inizio di partita mostra una Settempeda pimpante e decisa con la scena che viene presa da Gianfelici. Nell’arco di tre minuti il giovane esterno destro sfiora il bersaglio grosso. Al 6’ bella discesa con doppio dribbling e tiro in diagonale deviato che finisce largo di un soffio. Al 9’ altro affondo di Gianfelici che riceve palla e scavalca il portiere con un morbido tocco con il destro che sembra diretto in rete e invece la palla attraversa lo specchio e va fuori. La continua spinta operata dalla squadra di casa ottiene i frutti al minuto 16. Rocci di forza penetra in area e tira di sinistro. Smerilli respinge di istinto con la palla che torna all’altezza del dischetto dove giunge in corsa Fattori che calcia di prima intenzione con il sinistro. Rasoterra precisa che si infila nell’angolino basso. 1-0. Pur avendo sbloccato il risultato i biancorossi continuano ad attaccare. Ci sono varie situazioni che potrebbero far nascere il raddoppio che viene sfiorato più volte. Una di queste è la girata dal limite di Giorgi controllata in due tempi da Smerilli. Solo al 24’ si vedono gli ospiti con un diagonale di Malpiedi che Palazzetti devia in tuffo. Da qui in avanti la gara diventa più equilibrata e non si vedono più occasioni degne
di nota. Per annotarne un’altra bisogna aspettare il 9’ della ripresa quando Fattori da buona posizione non trova lo specchio della porta. Passa un minuto ed è Francucci dalla distanza ad impegnare il portiere che para in tuffo. Il 2-0 è nell’aria e arriva al 16’. Francucci prende palla e poi la smista a sinistra per Meschini che avanza a tutta velocità e una volta in area scarica la botta di sinistro a mezza altezza che non lascia scampo a Smerilli. Con il doppio vantaggio per la Settempeda la serata diventa più tranquilla. E’ Francucci, entrato dopo l’intervallo, a darsi da fare per trovare il gol personale. Al 20’ il centravanti affonda in area per poi calciare di potenza. Smerilli ribatte. Al 24’ Francucci sceglie l’assist per Fattori che davanti alla porta mette sul fondo in girata. In pratica è questa l’ultima azione di rilievo di un match che scorre fino al termine senza particolari sussulti con la Settempeda che gestisce senza problemi fino a condurre in porto un successo meritatissimo e di buon auspicio per le prossime gare di campionato.

Santo Stefano Riabilitazione