Home | Consigliati | La Settempeda mette i seggiolini in tribuna centrale
Seggiolini in tribuna
Seggiolini in tribuna

La Settempeda mette i seggiolini in tribuna centrale

Lo stadio comunale ha una nuova veste. La tribuna centrale, quella coperta, da qualche giorno ospita nuovi seggiolini color rosso che sono stati posizionati sopra i gradoni in cemento. Per i tifosi della Settempeda da questo campionato, già lo è stato per la prima giornata, la permanenza in tribuna risulta dunque diversa, ma soprattutto più comoda. E’ questa la più significativa novità fra quelle messe in atto dalla società biancorossa che si è mossa convinta della necessità di apportare migliorie all’impianto cittadino, di cui ha la gestione. L’impegno più importante sostenuto dai dirigenti è stato quello di modificare la tribuna principale dello stadio con il posizionamento di 118 seggiolini: idea portata a compimento grazie alla collaborazione di molti. Dai custodi e dirigenti che hanno lavorato all’installazione, alla Ser. Edil, uno degli sponsor storici, che ha contribuito coprendo buona parte delle spese, all’architetto Andrea Pierigè, che ha curato l’aspetto tecnico, fino a Massimo Boldrini in rappresentanza dell’Amministrazione comunale che ha avallato il progetto. Nelle settimane precedenti, poi, sono stati portati a termine altri lavori: rifacimento con nuova tinteggiatura di tutte le pareti esterne, di quelle degli spogliatoi e degli altri locali, sistemazione del locale riservato alla biglietteria, migliorie alla segreteria e nuovo impianto fonico. Ultimati questi interventi, la Settempeda sta già progettando le prossime mosse e alcune verranno presto rese note. L’intento principale è quello di poter al più presto intervenire sulla tribuna più piccola (quella non coperta) che ha bisogno di qualche aggiustamento e poi sulle zone del verde adiacente alla tribuna più grande. Quest’ultima è un’idea che sta particolarmente a cuore ai dirigenti perché si punta ad offrire agli spettatori, soprattutto a famiglie e ai bambini, zone più confortevoli per vivere lo stadio non solo dal punto di vista della partita. Insomma, per la Settempeda non solo l’aspetto agonistico riguardante la squadra di Seconda Categoria e tutto il settore giovanile, ma un impegno a 360° per migliorare e crescere sempre più.

Roberto Pellegrino