Home | Teatri di Sanseverino | Il cinema all’Italia: 8 film in visione gratuita fino a Natale
Il film "Jackie"
Il film "Jackie"

Il cinema all’Italia: 8 film in visione gratuita fino a Natale

Ingresso libero alla rassegna cinematografica collegata con la stagione dei Teatri di Sanseverino. Viene proposta all’Italia in collaborazione con la direzione del cinema teatro San Paolo (per i non abbonati è previsto un ingresso a offerta libera). Le proiezioni, in tutto otto, si terranno in doppia serata.
Si inizia con “Il diritto di contare”, una storia di riscatto nell’America degli anni Sessanta (giovedì 26 e venerdì 27 novembre). Poi “Jackie”: la vicenda della first lady più famosa di tutti i tempi nei giorni tra l’uccisione del marito, il presidente Usa J.F.Kennedy, e il celebre funerale (giovedì 2 e venerdì 3 novembre). “Famiglia all’improvviso” (mercoledì 8 e giovedì 9 novembre) è una divertente vicenda familiare: un ragazzone alle prese con una inattesa paternità. Toni Servillo, in “Lasciati andare” (giovedì 16 e venerdì 17 novembre), è uno psichiatra che si trova a gestire il “rinnovamento” del suo fisico per compiacere la moglie. Particolarmente interessante il film proiettato giovedì 23 e venerdì 24 novembre: Sergio Castellitto e Margherita Buy sono i protagonisti di “Piccoli crimini coniugali”, stesso testo presente successivamente al Feronia nell’interpretazione di Michele Placido e Anna Bonaiuto, per un confronto stimolante sui diversi modi di proporre un copione e sui principali linguaggi artistici, il cinema e il teatro. A seguire (giovedì 30 novembre e venerdì 1 dicembre) “La tenerezza”, il nuovo film di Gianni Amelio: una vicenda affettuosa che narra la storia di una famiglia che si trasferisce dal nord a Napoli ed entra in contatto con un uomo solo e anziano. Molto interessante il successivo film (giovedì 7 e venerdì 8 dicembre), “Tutto quello che vuoi”, storia di un ragazzino che deve occuparsi di un anziano. A chiudere la rassegna “Il medico di campagna” (mercoledì 13 e giovedì 14 dicembre): deliziosa commedia su un medico di un paesino francese che, in malattia, si vede sostituire da una giovane collega che scombina gli equilibri tra i mutuati.