Home | Attualità | Domenica trenta ragazzi ricevono la Cresima al palasport
Euro Net San Severino Marche
Il palasport
L'ingresso al parcheggio del palas

Domenica trenta ragazzi ricevono la Cresima al palasport

Dopo il terremoto il palazzetto dello sport è diventato “luogo di comunità” più di quanto non lo fosse già.

Un anno fa, molti vi hanno trovato rifugio per il timore di nuove scosse oppure perché la propria casa era stata fortemente danneggiata dal sisma. Poi, la sera dello scorso Natale, tantissima gente si è raccolta in preghiera per la messa cittadina di mezzanotte concelebrata proprio lì a causa dell’inagibilità di tutte le altre grandi chiese locali.

Ora la struttura conferma questa vocazione di “centro di aggregazione” aprendo le sue porte a un’altra grande festa di comunità: domenica 24 settembre, trenta ragazzi della parrocchia di San Severino Vescovo (cioè del “Don Orione”) riceveranno – in quel luogo così familiare ai giovani – il sacramento della Cresima. Alle ore 11 sarà il vescovo di Camerino-San Severino, mons. Francesco Giovanni Brugnaro, a presiedere la liturgia e a “confermare” il cammino di fede del numeroso gruppo di adolescenti.

La tensostruttura, che sostituisce la lesionata chiesa di San Luigi Orione, non avrebbe potuto accogliere adeguatamente i tanti fedeli attesi per la celebrazione. Così, come segno di una comunità parrocchiale che vuole restare coesa nonostante sia stata piegata dal terremoto, è stato individuato il palasport per rafforzare l’idea di una “Chiesa viva”, cioè fatta non di soli mattoni, ma di tante persone che vogliono ripartire insieme.

Centro Medico Blu Gallery