Home | Sport | Federcaccia: ecco il 5° Memorial Graziano Piancatelli
Euro Net San Severino Marche
Quinto trofeo in memoria dii "Obelix" Piancatelli
Quinto trofeo in memoria dii "Obelix" Piancatelli

Federcaccia: ecco il 5° Memorial Graziano Piancatelli

Ancora una volta se ne onorerà la memoria. Il mai dimenticato Graziano Piancatelli, conosciuto con il nomignolo di “Obelix” per la somiglianza nel fisico con l’eroe gallico dei fumetti famoso per la sua proverbiale forza, viene ricordato nel corso di una manifestazione che si svolge in località Collamato (strada per la frazione di Sant’Elena) e che rimarca quello che fu uno dei suoi hobby: la caccia al cinghiale. La Federcaccia di San Severino ha organizzato infatti il 5° Memorial Graziano Piancatelli. La kermesse prevede la gara di tiro al cinghiale corrente con fucile calibro 12 e 20, il percorso di caccia, il tiro al cartello e il tiro alla lepre con fucile calibro 12 canna non superiore a 76 cm.

Domenica 21 agosto, cacciatori subito all’opera: dalle 8.30 a mezzogiorno, per poi proseguire dalle 14.30 alle 19. Nel percorso di caccia verrà stilata una classifica a parte per i tiratori con il calibro 410 (fucile a disposizione, così come le cartucce, che saranno fornite dall’organizzazione). Ricchi i premi per i concorrenti. Nella gara di tiro al cinghiale corrente con fucile calibro 12 e 20, anima liscia a palla asciutta, al vincitore andrà una carabina Baikal calibro 308 con ottica; al secondo un seghetto squartatore elettrico Bosch ed al terzo un set di coltelli da caccia. Al più bravo nel percorso di caccia un fucile semiautomatico calibro 12 Franchi Affinity; al piazzato un agnello ed al terzo un prosciutto. Altro fucile semiautomatico, calibro 20, a chi trionferà nella specialità del tiro al cartello. A chi salirà sul podio, rispettivamente, un paio di scarponi Aku ed una lonza con un kit da sommelier. Il primo nel tiro alla lepre vincerà un sovrapposto calibro 24 investarm. Un gilet con cappello e cartucce all’”argento”, 250 cartucce ed un salame al “bronzo”. Altri premi in ogni gara, in base agli iscritti, dal 4° al 7°. Info: Angelo 3357559571; Emanuele 3343513202; Franco 3200427563.

Graziano Piancatelli, 44enne imprenditore settempedano nel settore della carpenteria metallica, erculeo e generoso lavoratore, dal carattere mite che contrastava con la sua mole, scomparve improvvisamente lunedì 14 maggio 2012. Coltivava con successo, oltre all’hobby della caccia, quello del tiro alla fune. Con la squadra del suo rione, Di Contro, per tanti anni aveva animato il Palio dei Castelli, imponendosi in più di un’occasione in quella gara a cui teneva in particolare perché era intitolata a suo fratello Giammario, eclissatosi nel 2000 per un tragico incidente sul lavoro. Con l’altro fratello maggiore Angelo capitano, Graziano aveva messo in mostra più volte le sue capacità agonistiche meritandosi l’appellativo di “Obelix”. Oggi si avrà occasione di ricordarlo anche per la sua passione per la caccia.

Luca Muscolini

Centro Medico Blu Gallery