Home | Attualità | Corteo storico: la carica dei mille, in testa il neosindaco
Euro Net San Severino Marche
Graziella Sparvoli, presidente dell'Associazione Palio, e il neo sindaco Rosa Piermattei
Graziella Sparvoli, presidente dell'Associazione Palio, e il neo sindaco Rosa Piermattei

Corteo storico: la carica dei mille, in testa il neosindaco

Ancora una volta pare confermarsi l’adagio settempedano per cui, pur se le previsioni meteo assicurano scrosci, nel giorno di San Severino non piove mai. E anche ieri, con un cielo che nel pomeriggio non prometteva nulla di buono, abbiamo avuto una serata inaspettatamente calda e serena per il corteo storico dell’8 giugno. Una piazza gremita, pienissima, e una processione con più di 1.300 figuranti tra i Castelli settempedani e le delegazioni “estere” dei paesi vicini: un colpo d’occhio davvero scenografico. Il corteo si è svolto seguendo il consueto percorso nel centro storico, ma con una piccola novità: gli atleti hanno lasciato a casa le casacche “sportive” e hanno sorretto le torri vestiti da popolani, per non compromettere la storicità dell’evento. Ospite d’onore alla corte degli Smeducci il nuovo sindaco, Rosa Piermattei, che ha sfilato come dama accompagnata da Sandro Granata. Un “battesimo del fuoco”, come l’ha definito lo speaker Luca Romagnoli nell’interpellare la Piermattei. «È vero, trovarsi davanti una folla simile fa un certo effetto – ha risposto la prima cittadina – , è emozionante. Ma mi dà anche tanta forza e mi fa sperare che mi starete accanto in questi anni. Vorrei vederla sempre così, questa bella piazza». Tra i figuranti c’era anche il sindaco uscente, Cesare Martini, con l’abito che ha indossato al Corteo negli ultimi dieci anni. Un intervento emozionato anche il suo, in cui ha augurato buona fortuna a Rosa Piermattei: «Al di là della diversa fede politica rispetto e sostengo la figura del sindaco, a cui faccio i miei migliori auguri». Come non ha mancato di commentare Franco Messi, storico membro dell’Associazione Palio: «Non mi era mai successo di assistere a un corteo con ben due sindaci. È una bella cosa».
La serata si è conclusa con il tradizionale lancio della freccia incendiaria ad opera del gruppo Arcieri, che ha acceso la scritta “Palio 2016”: hanno ufficialmente inizio le disfide per la conquista del primo posto.

Alessandra Rossi

Stasera, giovedì 9 giugno, a partire dalle 21, si disputano i primi giochi degli adulti per l’attribuzione del Palio 2016 realizzato da quattro allieve-artiste dell’Uteam: Anna Maria Valenti, Anna Evangelisti, Clara Paciaroni e Ginevra Fiori, con la supervisione dell’insegnante Sabrina Simonelli, pittrice di Pievebovigliana. In campo, a contendere il vessillo che per quattro delle ultime cinque edizioni è stato appannaggio di rione Settempeda, cinque castelli e rioni impegnati nel gioco della brocca, nella corsa con i sacchi, con i trampoli e con le ciaspole e nel tiro alla fune.

Sabato 11 giugno la finale del tiro alla fune e tutta l’attesa competizione della corsa delle torri.

 

Centro Medico Blu Gallery