Home | Sport | Comunale stregato per il Serralta: settimo ko in casa
Euro Net San Severino Marche
Nota della Settempeda su quanto accaduto a Cingoli
Nota della Settempeda su quanto accaduto a Cingoli

Comunale stregato per il Serralta: settimo ko in casa

Il colpo della Sefrense (1-2) ottenuto al “Soverchia” vale il sorpasso in classifica nei confronti del Serralta e la seconda vittoria esterna della stagione. Per i gialloblù, invece, è il settimo ko casalingo e la conferma che il proprio campo è un “nemico” in più, dato che un successo manca da tantissimo tempo (sono invece 11 i turni senza vittorie). Tre punti, dunque, importanti per il Sefro che in un colpo solo scavalca due squadre e si attesta in zona tranquilla; mentre i settempedani frenano ancora e, seppur con un margine di vantaggio tutto sommato tranquillizzante, devono iniziare a gettare un occhio a chi sta dietro (zona play out a 7 punti). La grande emergenza in casa Serralta ha pesato tanto influendo sulla prestazione della squadra che non ha lesinato impegno e sacrificio, ma alla resa dei conti ciò non è bastato per evitare un ko pesante e che fa male, specie al morale. Da segnalare che per i gialloblù, pur essendoci state disattenzioni che hanno contribuito alla perdita di diversi punti, continua ad essere un momento poco fortunato in cui gli episodi sono contrari e non aiutano la squadra a cambiare rotta. Cinico quanto basta il Sefro che ha saputo sfruttare le chance avute ed ha fatto la sua onesta partita portando a casa un successo “pesante”.

La cronaca.

Vanno in campo due formazioni con situazioni opposte non tanto di classifica, ma di organici. Se la Sefrense è praticamente al completo, eccezion fatta per lo squalificato Oxha, ed ha così possibilità di scelta, il Serralta è in totale emergenza e quindi le scelte sono ridotte ai minimi termini e sono obbligate. Pertanto non mancano le novità in casa gialloblù. Oltre ai soliti Tiranti e Giorgi, è assente anche Meschini, mentre Broglia e Lorenzi sono costretti alla panchina con il primo praticamente inutilizzabile. Del tutto nuova la catena di sinistra con Vissani e Magnapane. Biondi gioca esterno alto a destra. Raponi fa qualche passo indietro e giostra da trequartista. La novità più grande, non inedita però, è quella di capitan Natali centravanti fin dal via con Gheroni che occupa il posto rimasto libero al centro della difesa. Il primo episodio degno di nota giunge dopo venti minuti ed è di marca locale. Magnapane da sinistra serve un preciso assist a Biondi che conclude. Tiro che batte sul palo interno ed esce. Serralta sfortunato. La replica ospite arriva al 28′. Tiro di Bianchetti e bella risposta di Serrani. Il portiere gialloblù si ripete al 43′ sulla conclusione di Massimiliano Biordi. In chiusura di tempo il match si sblocca. Minuto 45. Sugli sviluppi di un corner nasce una mischia che Rastelletti riesce a risolvere con un preciso rasoterra. 0-1 e squadre al riposo. Secondo tempo in salita per il Serralta che deve cercare il recupero e nella prima parte ci prova. E’ un difensore, Elisei, a tentare di raggiungere il pari, ma la sua bella girata è di poco larga. La doccia fredda per i settempedani è però in arrivo. Minuto 18. Paladini fa tutto da solo e trova un tiro calibrato che entra in porta. Gran gol e doppio vantaggio Sefrense. L’ultima parte di gara è tutta in salita per un Serralta che ci prova, ma non riesce a finalizzare. Unica soddisfazione è la rete della bandiera che viene firmata da Natali (al secondo centro di fila) proprio al 90′. Passaggio di Rocci e deviazione vincente del capitano gialloblù- 1-2. Non c’è più tempo per i locali per tentare la rimonta e la gara si chiude con i tre punti che vanno alla Sefrense.

Il tabellino.

SERRALTA – SEFRENSE 1-2

MARCATORI: 45′ Rastelletti, 63′ Paladini, 90′ Natali

SERRALTA: Serrani, La Torre, Vissani(60′ Dignani), Elisei, Gheroni, Selita, Biondi(80′ Rocci), Ruggeri, Natali, Raponi(53′ Lorenzi), Magnapane. A disp. Baruni, Cruciani, Quagliuzzi, Broglia. All. Bonifazi

SEFRENSE: Formentini, Grasselli, Fiorentini, Lorenzotti(62′ Tafa), Rastelletti, Biordi Rodolfo, Biordi Massimiliano, Scaloni, Vicari, Paladini(71′ Grasselli Simone), Bianchetti. A disp. Miconi, Sampaolo, Medei. All. Di Piero

ARBITRO: Vincenzetti di Macerata.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery