Home | Sport | Serralta vince 1-0 a Tolentino con un gol di Meschini
Euro Net San Severino Marche
Riccardo Meschini
Riccardo Meschini

Serralta vince 1-0 a Tolentino con un gol di Meschini

Si conferma squadra da trasferta il Serralta in questo avvio di stagione. Tutti i sette punti in classifica dei gialloblù sono giunti fuori casa e gli ultimi tre di questi sono stati conquistati sul sempre ostico campo dell’Elfa. Vince con merito la squadra settempedana che ha saputo sfruttare appieno un buon primo tempo, in cui ha avuto le occasioni più limpide compresa quella che ha visto Riccardo Meschini realizzare l’ennesima prodezza personale. Per il numero 7, sempre più decisivo sotto rete, i gol in campionato diventano tre su cinque presenze e quello di Tolentino, che vale i tre punti, è il secondo consecutivo. E’ stato un Serralta che ha reagito subito e bene al ko casalingo del turno precedente, costruendo una gara attenta, concentrata, determinata nella quale ha messo grinta, cuore e alcune azioni pregevoli. Molto valido il primo tempo giocato dal Serralta, più difficile il secondo, causa anche un calo atletico, ma i gialloblù hanno tenuto in difesa respingendo i tentativi dell’Elfa di raddrizzare la situazione. Tolentinati che hanno patito un po’ in difesa, specie nella prima frazione, dove la velocità avversaria li ha tenuti sempre in allerta, complicando loro le cose. Nella ripresa, poi, l’Elfa ci ha provato con orgoglio e grinta, andando anche vicino al pari, ma nell’ultimo spezzone di partita sono venute meno lucidità e precisione, ostacoli che hanno impedito il recupero. La squadra di Bonifazi nel complesso ha saputo dare segnali positivi e, oltre ai soliti Meschini e Ruggeri, meritano una menzione l’ottimo Serrani, altri due “miracoli” per il portiere, il sempre più convincente La Torre, attento e concreto, e un Tiranti in crescita continua.

La cronaca.

E’ un Elfa imbattuto quello che riceve la visita di un Serralta che, invece, cerca riscatto dopo aver sofferto il secondo ko in campionato e per di più ancora in casa. Ovvio che gli ospiti vogliano l’immediato riscatto, mentre i locali sono decisi a confermare il proprio cammino senza inciampi. Si gioca regolarmente malgrado si fosse temuto il rinvio causa l’abbondante pioggia caduta, ma il terreno in sintetico ha fatto il proprio dovere e al fischio di inizio le condizioni del campo sembrano a posto e, infatti, il match parte regolarmente. Elfa con il 4-3-3, Serralta con il 4-2-3-1 che vede il rientro di Ruggeri in mediana poi per il resto ci sono i dieci visti contro il Caldarola. Le squadre partono con piglio deciso e i ritmi sono alti. La manovra scorre bene da ambo le parti. Il Serralta è da subito dentro la partita e la prima azione degna di nota è sua. Al 6’ Broglia allarga verso Tiranti che affonda per l’uno contro uno. Palla messa sul sinistro e rasoterra che Scarpacci è bravo a respingere con il piede. Si viaggia sul filo dell’equilibrio e un’accelerata improvvisa dell’Elfa crea un pericolo per il Serralta. Imbucata centrale per Bentivogli che sfrutta il varco apertosi in mezzo alla difesa gialloblù. Scatto del numero sette con Serrani sveglio nell’uscire in tempo e ad anticipare l’avversario di piede. Al 23’ si rivede il Serralta. Punizione dalla distanza della quale si incarica Broglia. Destro teso che Scarpacci devia in tuffo. La palla resta in area e viene ripresa da Tiranti che calcia in corsa trovando sulla traiettoria il corpo di Cervelli. Serralta vicino al vantaggio, ma arriva solo un angolo. Sugli sviluppi del corner ci prova Raponi con un rasoterra largo non di molto. Sempre su calcio piazzato e da distanza notevole si rende pericoloso anche l’Elfa. Cervelli calcia forte verso l’area dove Petritoli ci mette la testa per prolungare la corsa del pallone che esce di un soffio. Un Serralta convincente e che ha provato di più a manovrare con palla a terra trova il guizzo vincente al 40’. Tiranti da sinistra taglia il campo con una splendida apertura che va ad imbeccare Meschini che taglia da destra. L’esterno d’attacco arriva in area e poi tocca di precisione con un morbido piatto sinistro. Rasoterra che supera Scarpacci in uscita e rotola in porta. Gol che rompe l’equilibrio e risulterà determinante per l’esito del confronto. Dopo l’intervallo l’Elfa cambia Prosperi, infortunato, con Maccari che si posiziona nello stesso ruolo del compagno, ovvero a centrocampo. Pronti via e padroni di casa che vanno ad un passo dal pari. Incertezza di Natali che fallisce l’appoggio di prima per un compagno. Petritoli ne approfitta e scatta verso l’area. Giunto nella lunetta il 9 scarica il destro rasoterra. Tiro preciso indirizzato nell’angolino basso. Serrani si distende in tuffo ed è bravissimo a sfiorare la palla quel tanto che basta per mandarla contro il palo. 1-1 evitato. Questo scorcio di gara segue fedele quanto visto nel primo tempo. Gioco discreto e buoni spunti. Quello di Meschini sulla destra porta ad un cross sotto porta per Raponi che ci mette il corpo, ma la deviazione manca di precisione (18’). Due minuti dopo Elfa ancora pericolosissimo. Punizione da dentro la lunetta dell’area. Rossini batte con un destro forte che chiama Serrani al tuffo. La respinta del portiere gialloblù è corta e diventa preda di un avversario che calcia a colpo sicuro, ma Serrani è un gatto e da terra riesce a deviare con un intervento miracoloso che evita un gol che pareva fatto. Si resta sullo 0-1. Da qui in avanti la gara perde di ritmo e la fatica si fa sentire. L’Elfa ci prova facendo leva sulla forza dei nervi, ma gli attacchi che vengono portati non sortiscono effetti. Il Serralta da parte sua vuole tenere il vantaggio minimo, ma per farlo arretra un po’ troppo andando un po’ in sofferenza. Tuttavia non ci sono pericoli di rilievo per la retroguardia gialloblù che gestisce con attenzione le situazioni che si presentano. Sarà così fino al termine del recupero (3’) quando viene sancita la vittoria settempedana.

Il tabellino.

ELFA – SERRALTA 0-1
MARCATORI: pt 40’ Meschini
ELFA TOLENTINO: Scarpacci, Cerescioli, Cervelli, Battellini, Farroni, Prosperi (st 1’ Maccari), Bentivogli, Palmieri (st 20’ Salvucci), Petritoli, Rossini, Ferranti. A disp. Cantenne, Domizi, Sampaolo, Ceregioli, Pieroni. All. Giorgi.
SERRALTA: Serrani, La Torre, Biondi, Elisei, Natali, Ruggeri, Meschini (st 46’ Rocci), Lorenzi (st 25’ Dignani), Raponi (st 21’ Giorgi), Broglia, Tiranti. A disp. Cardorani, Vissani, Magnapane, Cruciani. All. Bonifazi
ARBITRO: Favorini di Macerata
NOTE: spettatori 40 circa. Ammoniti: Cervelli, Rossini, Petritoli, Ruggeri, Giorgi. Angoli: 5-1. Recupero: st 3’.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery