Home | Cultura | Fondazione Claudi a Roma per Festival dell’essenziale
Euro Net San Severino Marche
Massimo Ciambotti
Massimo Ciambotti

Fondazione Claudi a Roma per Festival dell’essenziale

Dopo il “Festival d’estate a Palazzo Claudi” e la mostra su Luciano Gregoretti, a Serrapetrona; e dopo “L’Atelier delle arti” a Muccia e la mostra dedicata ad Anna Claudi a Stoccarda, in Germania, la Fondazione Claudi conclude un anno di grandi eventi con il “Piccolo festival dell’essenziale”. L’iniziativa, giunta alla terza edizione, si tiene sabato 10 e domenica 11 ottobre a Roma nella cornice del Tempio di Adriano. Promossa assieme agli “Amici di Marzo”, essa vede ancora una volta la partecipazione di importanti protagonisti della scena artistica e letteraria italiana.
“Il Festival – spiega il professor Massimo Ciambotti, presidente della Fondazione Claudi – nasce da un’idea del poeta Davide Rondoni, che ne cura la direzione artistica. Quest’anno saranno presenti anche la Regione Basilicata e, in particolare, Raffaello de Ruggieri, sindaco di Matera, capitale della Cultura 2019, assieme al giornalista Luca Nannipieri”.
Il filo conduttore della rassegna sono alcune parole chiave dell’esperienza umana: cammino, martirio, natura, godimento, termini più che mai attuali in un mondo che “illude con una felicità a basso prezzo – come sottolinea lo stesso Rondoni – riempiendo il vuoto col nulla”. Ecco allora che si torna all’essenziale, “che non è solo ciò di cui non si può fare a meno, ma soprattutto ciò di cui non si vuole fare a meno”.
Su questi temi si confronteranno approcci diversi: dalla poesia alla danza, dalla musica al teatro, dall’arte alla fotografia. Tante e varie le proposte in cantiere: ad esempio uno spazio delicato al tema del martirio con un intervento curato dal giornalista e scrittore Luigi Amicone; una selezione di poesie di poeti emergenti e già affermati, come Claudio Damiani ed Eugenio Mazzarella; un inedito Pino Insegno che si confronterà con le Lettere di Berlicche di Lewis. Concluderà, poi, l’evento un incontro-concerto a cura del pianista e compositore brasiliano Marcelo Cesena. Infine, a fare da contorno al Festival c’è una mostra fotografica a concorso in cui sono esposti i lavori di giovani fotografi, nati dalla riflessione su uno dei temi proposti: il cammino.
L’ingresso è gratuito.

Centro Medico Blu Gallery