Home | Sport | Serralta-Sefrense 0 a 1, terzo “ko” di fila casalingo
Euro Net San Severino Marche
Serralta battuto a San Ginesio
Serralta battuto a San Ginesio

Serralta-Sefrense 0 a 1, terzo “ko” di fila casalingo

Serralta ancora ko in casa (terzo di fila); Sefrense vittoriosa di nuovo in trasferta (tre di seguito). E’ questo che emerge dal confronto diretto fra le due squadre, una sfida salvezza che arride agli ospiti che proseguono nell’invidiabile cammino del girone di ritorno (quinto risultato utile su cinque). Andamento del tutto opposto, invece, per i locali che non riescono ad invertire la tendenza e devono masticare amaro per l’ennesima volta. Bisogna però dire che mai come in questa circostanza l’amarezza è davvero grande e il disappunto per non aver raccolto punti è a ragione enorme, sacrosanto e ci sta tutto. In effetti il Serralta può recriminare per una sconfitta che non ci sta e che risulta immeritata. Appurato che la Sefrense non ha rubato nulla, è doveroso riconoscere che i gialloblù avrebbero almeno meritato il pari e, alla luce di quanto visto, questo sarebbe potuto stare anche stretto. Diverse le occasioni, anche clamorose create e fallite dal Serralta che ha giocato la partita che doveva e cercava. Grinta, convinzione, ritmo alto, belle manovre. Sembrava, insomma, la volta buona per tornare a far punti, ma alla fine è maturata una nuova beffa. Difficile dare colpe ad un Serralta convincente che ha saputo anche giocare alla pari, ed a tratti meglio, degli avversari anche in inferiorità numerica (Luchetti espulso al minuto 8 della ripresa per doppio giallo). Quello che è mancato ed è da migliorare è la precisione e la freddezza sotto porta, cosa ormai quasi cronica che inizia a pesare un po’ troppo. Per la Sefrense arrivano tre punti pesanti in ottica salvezza e una prova gagliarda, attenta e impreziosita dalle giocate di un Eclizietta vivace e spesso imprendibile. Bene anche l’altro settempedano Rastelletti, molto attento in difesa.

La cronaca.

Match salvezza quello che va in scena al “Tullio Leonori”. Penultima contro quartultima. Sefrense che arriva all’appuntamento corroborata dalla serie di turni positivi e con cinque lunghezze sui rivali di turno (19 a 14). Ospiti che possono contare sulla miglior formazione possibile. Nel Serralta, invece, sono indisponibili Gheroni, Elisei, Governatori Gobbi e Manasse. Al centro del reparto arretrato, che vede Zagaglia ancora terzino sinistro, viene richiamato Natali, mentre a centrocampo torna Rossi e Frumenti è titolare sulla destra. Per il resto non ci sono novità. Il match è da subito vivo ed interessante. Si gioca a viso aperto e su ritmi alti. L’avvio del Serralta vede il giusto atteggiamento e il pallino del gioco è nelle mani dei locali che fanno la gara. Al 2’ Giorgi sguscia in area da sinistra e calcia rasoterra verso il palo più vicino. Formentini si tuffa e tocca in angolo anche grazie all’iuto del montante. Al 17’ i gialloblù imbastiscono una delle migliori trame dell’incontro. Scambi rapidi di prima che portano Broglia a crossare da fondo campo. Pallone teso che arriva davanti alla porta dove De Maria è leggermente in ritardo tanto che la deviazione di testa non è precisa e termina larga. Da qui in poi regna un evidente equilibrio. Poi intorno alla mezzora di gioco il Serralta è di nuovo pericoloso. De Maria fa da sponda per l’accorrente Broglia. Destro rasoterra che Formentini blocca sicuro. Si vede anche la Sefrense. Eclizietta si fa luce e va al tiro cross. Diagonale che per poco non trova la spaccata vincente di Sanpaolo. Prima dell’intervallo occasionissima ospite. Biordi dalla trequarti allarga a sinistra per Montironi. Il numero 8 parte sul filo del fuorigioco con un perfetto movimento e giunto in area conclude in corsa. Messi è bravo a dirgli di no con il piede. L’inizio di ripresa è marchiato ancora biancoverde. Eclizietta slalomeggia a sinistra e entra in area. Diagonale assai insidioso che attraversa lo specchio della porta e si spegne sul fondo. Al 53’ il Serralta resta in dieci uomini. A centrocampo Luchetti affronta e mette giù Eclizietta (nel primo tempo altro fallo sul numero 9 e cartellino). Per l’arbitro è un altro intervento da punire con l’ammonizione. Doppio giallo e locali in inferiorità numerica. Gara in salita, ma il Serralta è bravo a non mollare e continua a giocare come se nulla fosse. Tatticamente non cambia nulla e restano in campo le tre punte. Al 72’ Rossetti pesca in area Moscatelli. Bel movimento dell’attaccante che si gira e poi conclude in scivolata. Formentini mette in angolo deviando con il corpo in uscita bassa. Due minuti dopo è Hoxha a tentare il destro in corsa dalla distanza. Tiro alto di poco. Al 75’ De Maria assiste in profondità Moscatelli che in corsa tenta il pallonetto. Mira sbagliata e palla alta. Al 79’ De Maria prende palla ai 25 metri. Destro potente che si stampa sulla traversa. Sembra un momento sì per i locali che danno l’impressione di poter passare, ma non sarà così e chi sblocca la partita è invece la Sefrense. Ripartenza fulminea che coglie di sorpresa il Serralta. Palla filtrante per Biordi che accelera, entra in area e poi piazza il destro a fil di palo fuori dalla portata di Messi. 0-1. Duro colpo per i padroni di casa che, a sorpresa, sono sotto. Ora è tutto molto complicato. Tuttavia i gialloblù ci credono e non mollano. Al minuto 83 bella conclusione di Meschini con sfera larga di poco. Subito dopo Giorgi crossa da destra. Traiettoria bassa e forte che Moscatelli in scivolata manca di un soffio. De Maria, infine, va al tiro cross che viene girato di prima intenzione da Moscatelli ben piazzato a centro area. Sinistro alto di poco. Il finale è confuso e molto combattuto. Il Serralta ci prova con le ultime energie tentando il tutto per tutto. La Sefrense non si distrae e si difende in massa. L’ultima chance è in favore degli ospiti che vanno di rimessa con Biordi che sfiora il raddoppio con un lob dal limite che termina alto di poco. Nel lungo recupero (5’) non accade nulla di rilevante e così la gara termina con il successo della Sefrense che allunga sulla zona play out e con la delusione mista a rabbia dei locali che rimangono inchiodati in fondo alla classifica.

Il tabellino.

SERRALTA-SEFRENSE 0-1

MARCATORI: 80’ Biordi

SERRALTA: Messi, Paciaroni, Zagaglia, Natali, Luchetti, Meschini, Rossi, Broglia(62’ Rossetti), De Maria, Frumenti(50’ Moscatelli), Giorgi(86’ Morgana). A disp. Francucci, Vitali, Cruciani, La Torre. All. Bonifazi

SEFRENSE: Formentini, Hoxha, Kasadija, Grasselli, Rastelletti, Lorenzotti, Biordi, Montironi, Eclizietta(87’ Paladini), Sanpaolo(27’ Vicari), Aguzzi(69’ Seghetta). A disp. Biordi Riccardo, Lapponi, Grasselli Simone, Fiorentini. All. Fiorentini Fabio

ARBITRO: Martiniello di Macerata

NOTE: spettatori 40 circa. Espulsi: 53’ Luchetti per somma di ammonizioni. Ammoniti: Luchetti, Meschini, Eclizietta. Angoli: 3-4. Recupero: pt 1’, st 5’.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery