Home | Sport | Settempeda: un sorriso per lo 0-0 raccolto a Pagliare
Euro Net San Severino Marche
Juniores a valanga sulla Lorese
Juniores a valanga sulla Lorese

Settempeda: un sorriso per lo 0-0 raccolto a Pagliare

La Settempeda fa 0-0 a Pagliare nella seconda giornata del girone di ritorno di Promozione. Ecco, di seguito, il commento di Luca Muscolini.

Un pari fuori casa con il Pagliare, che già all’andata al comunale aveva creato problemi alla formazione di Giacomo Gentili, può essere salutato con un mezzo sorriso. Anche perché la Settempeda, pur recuperando gli squalificati, stavolta ha dovuto fronteggiare l’emergenza infortuni che non è apparsa roba da poco. “In effetti – commenta il dirigente Marco Nardi – il baby Paciaroni ha scontato la giornata di stop del giudice ma si è fatto male in settimana, per cui non ha potuto scendere in campo; sull’altra corsia difensiva ha dovuto dare forfait anche Menichelli per un infortunio muscolare e, a gara in corso, Serangeli ha dovuto alzare bandiera bianca per una noia all’adduttore. Mister Gentili, che aveva schierato davanti a Caracci Lucaroni e Meschini (quest’ultimo si sta prodigando nel doppio ruolo di ala e terzino con egregia abilità, ndr) esterni difensivi ai lati degli esperti capitan Mulinari e Monteneri (quest’ultimo apparso particolarmente motivato, ndr) , ha spedito a guardia della cintura difensiva il rientrante Del Medico e Serangeli, poi sostituito da Riccardo Rocci. Nel reparto offensivo l’under Fiecconi con Capenti e Marasca e davanti Lorenzo Rocci. Intorno al 70’ Lorenzo Rocci è stato toccato duro ad una caviglia ed ha dovuto lasciare il posto all’altro fuoriquota Marco Del Federico, classe ’96, che così ha esordito in prima squadra nella posizione di centrocampista. È entrato anche Jordi Pascual, che è ancora a corto di preparazione per non aver preso parte durante la pausa festiva al richiamo di preparazione, e proprio l’argentino ha avuto a disposizione la palla migliore del confronto dopo un bello scambio con il positivo Marasca, ma purtroppo il suo tiro ad evitare il portiere non ha centrato lo specchio. Cosicché ha dovuto rimandare l’appuntamento con il gol. Peccato perché se avessimo centrato tre punti a Pagliare avremmo potuto affrontare la seconda trasferta di fila di domenica prossima a Chiesanuova con un altro spirito. Però è positivo l’essere tornati dal piceno imbattuti perché i locali mi sono parsi più reattivi e briosi di noi. Probabilmente il carico effettuato nei giorni di festa alcuni dei biancorossi lo sentono ancora nelle gambe e la serie di infortuni non ci aiuta”. Intanto la Settempeda muove la classifica in attesa di tempi e prestazioni migliori.

Centro Medico Blu Gallery