Home | Sport | Il Serralta non va oltre lo 0-0 contro la Nova Camers
Euro Net San Severino Marche
Juniores a valanga sulla Lorese
Juniores a valanga sulla Lorese

Il Serralta non va oltre lo 0-0 contro la Nova Camers

Finisce a reti bianche la sfida di media-bassa classifica tra Serralta e Nova Camers. Al “Soverchia” c’è stata una giusta divisione della posta in palio al termine di 90’ combattuti, equilibrati e con due squadre che hanno giocato a viso aperto cercando di superarsi. Parità anche nelle occasioni e nel gioco. Insomma pari e patta su tutta la linea. Unica eccezione in cui il Serralta ha prevalso sono le recriminazioni circa l’operato dell’arbitro. Almeno tre, infatti, sono gli episodi incriminati che hanno suscitato le proteste dei locali che hanno chiesto il calcio di rigore, ma il fischietto fermano ha sempre lasciato proseguire. Restano, tuttavia, dei dubbi su tali decisioni specie sull’ultima avvenuta in pieno recupero. Fra gli ospiti bene in particolare il portiere Fraticelli e Brusciotti, mentre fra i locali sugli scudi sono saliti i due giovani Elisei e La Torre. Alla fine di questa giornata, ottava in calendario, le due formazioni possono accontentarsi. Il Serralta muove la classifica tornando a fare punti dopo il ko di Macerata; la Nova Camers prosegue il momento positivo continuando la risalita e festeggiando il primo risultato positivo in trasferta.

La cronaca.

Al fischio di inizio i due undici sono ben diversi rispetto a quelli del turno precedente. La Nova Camers, dopo la vittoriosa “battaglia” contro il Pioraco, ha l’obbligo di cambiare per via delle squalifiche di Valzano e Dominici. Il Serralta, invece, è diverso per scelta e per defezioni. Out Renzi e Magnapane, mentre Giorgi, Meschini e Vittorini vengono lasciati in panchina e così vanno in campo Moscatelli, Zagaglia, La Torre e Governatori Gobbi. La partenza dei locali sembra promettere bene. E’ un vivace Moscatelli a creare grattacapi alla retroguardia ospite con due iniziative. Nella seconda l’attaccante entra in area e va in dribbling. La palla si ferma sul braccio di un difensore gettatosi in scivolata. L’arbitro fa giocare ritenendo involontario tale intervento. Al 15’ una lunga parabola su punizione scende verso il palo più lontano. Gheroni va a saltare ma in precario equilibrio colpisce male mettendo sul fondo. Un minuto dopo occasionissima per la Nova Camers. Passaggio per vie centrali per Rivelli che da centro area fallisce clamorosamente il rasoterra tirando a lato. Al 18’ Forgione va al tiro cross da sinistra. Palla arcuata che scende verso la porta di Messi che viene quasi sorpreso dalla traiettoria e per evitare la beffa deve inarcarsi per toccare e sventare la minaccia. Subito dopo si replica. Sempre Forgione effettua un tiro fotocopia del precedente. Questa volta il cross è ribattuto dal montante. La seconda metà del primo tempo offre pochi spunti. Gioco soprattutto a centrocampo e grande equilibrio. Partita che viene ravvivata da qualche scatto di Moscatelli che è sempre insidioso. Da segnalare un diagonale in corsa fermato in tuffo da Fraticelli. La frazione si chiude con un bel destro dal limite di Broglia che batte di prima intenzione con un pregevole collo esterno che chiama Fraticelli ad una difficile e bella parata in tuffo sulla propria sinistra. L’ultimo sussulto vede protagonista Moscatelli. Il 10 scende a destra e arriva sul fondo. Contatto con un difensore e Moscatelli va giù. L’intervento appare falloso invece Barbato non ravvisa nulla e decide di punire con l’ammonizione il gialloblù. La ripresa parte con le squadre che si equivalgono e che creano poco. Al 16’ però la gara si accende. Rivelli conquista palla e poi tira da centro area. Destro debole e centrale che Messi fa suo. Due minuti dopo Nova Camers molto pericolosa. Pallone che passa davanti alla porta gialloblù dove sbuca Brusciotti che da pochi passi manca la deviazione di testa sfiorando appena la sfera che sfila sul fondo. Qualche istante dopo risponde il Serralta creando anch’esso due ghiotte chance. Paciaroni crossa da destra per De Maria. Ottima la torsione aerea del centravanti con palla diretta sotto l’incrocio. Fraticelli ci arriva smanacciando in corner. Lo stesso De Maria ci riprova in acrobazia. Splendida rovesciata che è diretta sotto la traversa, ma il portiere dice nuovamente di no alzando in angolo. A questo punto il match ristagna di nuovo a centrocampo dove aumentano le imprecisioni e le squadre calano in ritmo e lucidità. Al 41’ Giacobbi trova un varco per incunearsi nell’area gialloblù dove viene fermato dall’uscita bassa di Messi. Il recupero è di 5 minuti e in questo lasso di tempo il Serralta sembra poter avere l’episodio risolutivo. Morgana allunga lo scatto in area dove viene affrontato da un avversario. Quest’ultimo arriva in leggero ritardo e va sul giocatore di casa che finisce a terra. Sembrano esserci gli estremi per un penalty, ma anche in questo caso l’arbitro lascia correre. La gara si chiude su questo episodio e con i locali che vanno dall’arbitro per chiedere spiegazioni, ma alla fine accettano serenamente il verdetto del campo.

Il tabellino.

SERRALTA – NOVA CAMERS 0-0

SERRALTA: Messi, Paciaroni, La Torre, Elisei, Gheroni(55’ Luchetti), Broglia, Zagaglia, Rossi, De Maria(79’ Manasse), Moscatelli, Governatori Gobbi(57’ Morgana). A disp. Corvino, Giorgi, Vittorini, Meschini. All. Bonifazi

NOVA CAMERS: Fraticelli, Michiorri, Forgione, Mogliani, Tapanelli, Antonelli, Brusciotti, Giacobbi, Rivelli, Gabrielli, Caramanti(82’ Armoni). A disp. Zannotti, Canullo, Gigli, Porfiri, Baiocco. All. Amore

ARBITRO: Barbato di Fermo

NOTE: spettatori 40 circa. Ammoniti: Paciaroni, Moscatelli, Elisei, Gabrielli. Angoli: 6-5. Recupero: st 5’.

Roberto Pellegrino

Centro Medico Blu Gallery