Home | Sport | Calcio a 5: San Severino “sgonfio”! Male l’esordio in campionato
Euro Net San Severino Marche
Esordio in campionato "sgonfio" per il San Severino Calcio a 5
Esordio in campionato "sgonfio" per il San Severino Calcio a 5

Calcio a 5: San Severino “sgonfio”! Male l’esordio in campionato

Il San Severino stecca all’esordio in campionato sul sempre ostico campo all’aperto dell’Helvia Recina Recanati. Prova deludente dei ragazzi settempedani che partono male ed inseguono, senza successo, per tutto l’incontro i più tonici avversari. Non c’è però il tempo di piangersi addosso perché già stasera (lunedì 15 settembre, alle ore 22) al PalaCiarapica si torna in campo per l’andata del secondo turno di Coppa Italia. L’avversario è il Bocastrum United di Castorano (AP), una delle più attrezzate squadre che partecipano al campionato di Serie C1. Accorrete numerosi al Palasport per non perdervi la voglia di riscatto dei nostri ragazzi e per buttare l’occhio su alcuni giocatori di livello assoluto come Stefano Balloni ed il brasiliano Marcos Vinicius Magalhaes Lona.

La cronaca.

I biancoazzurri si presentano a Recanati senza Falsetti e capitan Munafò, appiedati da un residuo di squalifica della passata stagione. Mister Riccio recupera all’ultimo momento Mario Cocchi e rischia l’acciaccato Fabio Salvi, entrambi all’esordio stagionale come pure per Andrea Migliozzi, aggregatosi in ritardo al gruppo. I giallorossi recanatesi pagano invece l’assenza di mister Virgini, assente per motivi di lavoro. I due organici hanno caratteristiche simili, tanti giovani cresciuti nel proprio settore giovanile e qualche elemento della vecchia guardia a far da guida. Si gioca all’aperto in una bella giornata di sole e su di un campo sintetico che, pur nella sua atipicità, non limita eccessivamente la possibilità di “far gioco”. Nei primi minuti succede poco fin quando al 5° minuto un potenziale contropiede guidato da Bonci si trasforma in un due contro uno ben orchestrato dai padroni di casa con capitan Guglielmo Vescovo che si ritrova a spingere in rete il comodo assist del proprio compagno. Il contraccolpo psicologico è notevole e due minuti dopo arriva il raddoppio di Bartozzetti che, approfittando della confusione settempedana nell’allestimento della barriera, trafigge Vignati sugli sviluppi di un calcio di punizione. Il San Severino si ritrova a pagare pesantemente due gravi disattenzioni difensive contro un avversario che non appare superiore sotto il profilo tecnico ma che per convinzione ed attenzione sembra di categoria superiore. Al 16° arriva dal nulla la bella rete di Leonardo Bonci che si libera con un bello spunto personale e dalla distanza infilza Chiusaroli. Potrebbe essere la chiave per reagire ma così non è. La manovra è lenta e prevedibile e sembrano scarseggiare le forze quando manca ancora più di un tempo alla fine dell’incontro. Si potrebbe andare comunque al riposo sul risultato di 2-1 che non sarebbe poi tanto male visto l’approccio alla gara ma allo scadere arriva come un macigno la terza rete di Cimmino che beffa gli indecisi e mal coordinati Liuti e Vignati.

Si riparte quindi nella ripresa sotto di due reti ed ancora alla ricerca della brillantezza perduta. Al 3° Mario Cocchi, da poco entrato in campo, si libera sulla fascia sinistra e trova con potente diagonale il gol che riapre, solo apparentemente, la gara. Ancora una volta però la rete settempedana non scuote in biancoazzurri che invece si ritrovano a subire sempre più un Recanati che prova in tutti i modi a chiudere l’incontro. Vignati salva più volte i suoi fino al 9° quando Sabbatini semina avversari e centra l’angolino. 4-2 e tutto ancora più difficile. I recanatesi, guidati in panchina dal presidente Graziano Bravi, non calano la loro intensità e rimangono sempre pericolosi dalle parti del numero uno settempedano, l’unico parso all’altezza degli avversari. Al 22° arriva l’ennesino segnale negativo di giornata con il cartellino rosso per doppia ammonizione ricevuto da Liuti in costante affanno nella marcatura dello sgusciante Cimmino. Passano quindi altri due minuti con l’unico obiettivo, peraltro raggiunto, di non subire reti e quando si ritorna in parità numerica c’è solo il tempo per assistere all’espulsione del capitano recanatese Vescovo che prende due gialli in due minuti e manda al tiro libero il San Severino. La gara finisce quindi come è iniziata con Orsini che calcia senza convinzione sul fondo il tiro dai dieci metri.

Notevole passo indietro dei settempedani dopo le due belle prestazioni di coppa contro un avversario apparso non trascendentale ma solo, e non poco, più deciso. Dopo l’appuntamento di coppa si ritornerà di nuovo in campo al PalaCiarapica venerdì 19 settembre alle ore 22:00 contro il Cerreto D’Esi, avversario nella passata stagione in Serie D e della vittoriosa finale play off dello scorso maggio. Non mancate.

Il tabellino.

San Severino: Vignati, Pelagalli, Zanaj, Salvatori, Paciaroni, Bonci (K), Liuti, Salvi, Orsini, Schiavoni, Migliozzi, Cocchi.

HR Recanati: Chiusaroli, Fraticelli, Severini, Bartozzetti, Morresi, Giaccaglia, Sabbatini, Vescovo E., Magnaterra, Cimmino, Vescovo G. (K), Gheco

Marcatori: primo tempo Vescovo G. (R) al 6°, Bartozzetti (R) al 8°, Bonci (S) al 16°, Cimmino (R) al 30’; secondo tempo Cocchi (S) al 3°, Sabbatini (R) al 9°

Tiri liberi: uno per il San Severino nella ripresa e calciato fuori da Orsini. Rigori: nessuno. Ammoniti: Vignati per distanza non regolamentare. Espulsi: Liuti al 22° del secondo tempo per doppio cartellino giallo e Vescovo G. al 30° della ripresa sempre per doppio giallo.

Arbitro: Gino Capecci (Sezione di San Benedetto del Tronto).

Centro Medico Blu Gallery